Intervista

Altalex webmaster a ALTALEX.COM
Mar 27 Mar 2001 14:25:10 CEST


>X-POP3-Rcpt: webmaster a altalex.com
>Date: Tue, 27 Mar 2001 10:47:39 +0100
>To: Naming Authority Italiana <ITA-PE a NA.nic.it>
>From: Claudio Allocchio <Claudio.Allocchio a GARR.IT>
>Subject: Intervista
>Sender: owner-ita-pe a NIC.IT


>..Il "contenuto" dell'intervista, ed e' questa la cosa che importa, ed e'
>questo il messaggio da dare, mi sembra perfettamente in linea con il
>"messaggio da dare".

Trovo ingiustificato l'attacco -nel merito- a Frontera.
Mi sembra pretestuoso screditare un messaggio tutto sommato "corretto" nei
contenuti.


>Lo stile dell'intevista, le "pause", l'intecalare, e tutto il resto sono
>dettagli insignificanti allo scopo del messaggio (ed oltretutto se avete
>mai ascoltato la trasmissione di mediamente ed il suo conduttore Carlo
>Massarini, la trovereste perfettamente "in stile"). Provate a sentirvi le
>registrazioni audio di certe sedute in Parlamento... se avete voglia di
>sorridere 5 minuti.

Eh, no... qui non sono d'accordo...
Visto che si parla tanto di PR, di immagine e di presenza pubblica e
"politica" della NA, la forma conta, eccome.
Bene o male (male) mediamente è il programma più "serio" di MammaRai su
Internet & dintorni....
L'intervista, seppure corretta sui contenuti, risultava mediocre (per non
dire di peggio) sul lato dello stile.
Non è bello che il VP Frontera non sia si preparato 2 parole da dire in una
"non improbabile" intervista (considerato poi che anche nelle interviste
flash, al 90% le domande si concordano -almeno 2 minuti- prima...).
Certo, non si pretende la cristallinità di Vint Cerf, ma neanche le
macchiette di Totò e Peppino!

>Quello che Presidente e il suo vice fanno, ognuno con il suo stile proprio,
>perche' il messaggio che dobbiamo trasmettere arrivi a destinazione, e'
>perfettamente in linea con il nostro compito. Se ad una manifestazione e'
>presente "uno dei due", l'importante e' dare il messaggio......

.....comprensibile anche agli altri.

Questo evento è una dimostrazione ulteriore (se ce ne fosse stato bisogno)
di quanto sia necessario un ufficio stampa o PR o come si voglia
chiamare.(disponibilità ce ne sono in lista).
Forse così le uscite saranno sempre meno random, più frequenti, organizzate
e "felici".



Enrico Giannini
Altalex



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe