R: Bozza verbale riunione Naming Authority 16 Marzo 2001

Lapo Sergi quixe a QUIXE.COM
Gio 29 Mar 2001 17:32:35 CEST


Ehm, lo sapete che sono pignolo, vero?? :-))

--- stralcio dal verbale -----

Si apre una breve fase in cui vengono proposte ed accettate le
candidature per il Comitato Esecutivo. Ogni candidato fa una breve
presentazione delle attivita' svolte nel settore nell'ultimo periodo,
ed illustra i propri programmi.

----end-----

Ma ricordo benissimo che ci˛ non Ŕ stato fatto perchŔ:
a) per mancanza di tempo
b) pi¨ o meno tutti i candidati erano intervenuti nella discussione di altri
argomenti (ma niente presentazione e soprattutto niente programmi).

Solo per la precisione.
Ciao

Lapo Sergi
www.quixe.it

From: Claudio Allocchio <Claudio.Allocchio a garr.it>
To: Naming Authority Italiana <ITA-PE a NA.nic.it>
Sent: Friday, March 30, 2001 6:13 PM
Subject: Bozza verbale riunione Naming Authority 16 Marzo 2001


>
> ... le vostre fedeli segretaria D. Vannozzi e C. Allocchio hanno
completato
> il lavoro. Si scusano per il ritardo, ed attendono correzioni,
integrazioni
> etc...
>
> Buona Lettura.
>
> Claudio e Daniele


----------------------------------------------------------------------------
----


>                        Naming Authority Italiana
>
>                      Verbale dell'Assemblea Annuale
>                                (bozza)
>
>                          Roma, 16 Marzo 2001
>                          Sede Centrale - CNR
>
>
> L'elenco Partecipanti e' riportato nell'Appendice 1 Assemblea della
> Naming Authority Italiana
>
> Ordine del Giorno
>
>
> 1. Amministrazione e Logistica - Segreteria - Minute - Revisione Agenda.
> 2. Verbale delle riunione precedente (gia' approvato via mail)
> 3. Revisione degli action items riunione precedente
> 4. Relazione del Presidente sulle richieste di iscrizione/cancellazioni
>    pervenute entro il 2 Marzo 2001 e voto di accettazione/non accettazione
>    delle stesse.
> 5. Relazione sulle interazioni fra NA istituzioni nazionali
>    (Allocchio) e internazionali (Trumpy)
> 6. Relazione attivita' C.E. (Paolini)
> 7. Elezione di nuovo Presidente e Vicepresidente;
> 8. Linee guida di modifica dello statuto;
>     - rifondazione della NA: adozione delle Constituencies, altro
>     - meccanismo di sostituzione per le cariche elettive
>     - deleghe: limitazioni e/o regolamentazione
>     - numero massimo di preferenze sulle schede per le elezioni
>     - tempo limite per le domande di ammissione a membro della N.A.
>     - incompatibilita' tra cariche NA ed altre cariche NA,
>       comitato, arbitrazione, enti conduttori,...
>     - numero massimo di mandati per Presidente e CE
>     - istituzione di un bilancio, tesoriere, segreteria
>     - istutuzione di un ufficio pubbliche relazioni
> 9. Linee guida delle nuove regole di naming.
>     - proposte presentate da Nosenzo, Fogliani, Piarulli
>     - definizione della metodologia di revisione delle regole:
>       proposta presentata da Rossi, Vannozzi
> 10. Elezione di nuovo Comitato esecutivo;
> 11. Elezione di nuova Task Force;
> 12. Varie ed eventuali
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 1. Amministrazione e Logistica - Segreteria - Minute - Revisione Agenda.
>
> Per consentire l'arrivo di tutti i partecipanti, la riunione ha inizio
> alle ore 10:45. Allocchio verifica il numero dei presenti, e constatata
> la presenza del numero legale per la validita' dell'assemblea, da
> inizio alla stessa.
>
> Allocchio ringrazia, a nome della Naming Authority Italiana, il CNR
> dell'ospitalita'.
>
> Le funzioni di segretario vengono svolte da Claudio Allocchio e Daniele
> Vannozzi.
>
> Allocchio ricorda a tutti i partecipanti che gli archivi della lista
> sono pubblici ed accessibili a chiunque lo desideri presso la seguente
URL:
>
>      http://www.nic.it/RA/servizi/listserv/index.html
>
> mentre l'iscrizione alla lista e' regolata da quanto previsto dallo
> statuto della Naming Authority Italiana, all'articolo 5.
>
> Viene proposto di posticipare la relazione del direttore uscente del CE
> a poco prima dell'elezione del nuovo CE, ma la proposta viene respinta
> per cui l'OdG rimane immutato, con l'intesa che e' sempre possibile
> privilegiare alcuni punti su altri in base all'andamento della
> discussione.
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 1. Verbale delle riunione precedente (gia' approvato via mail)
>
> Approvato definitivamente senza ulteriori modifiche e archiviato sul
> server della Naming Authority Italiana come
>
>      http://www.nic.it/NA/verbali/na-001025.txt
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 2. Revisione degli action items riunione precedente.
>
> Elenco delle Azioni e loro stato:
>
> 1. Claudio Allocchio e Daniele Vannozzi: aggiornare la lista di
>    distribuzione ita-pe a nic.it
>
>    Fatto
>
> 2. Daniele Vannozzi: aggiornare le due liste di distribuzione
>    presid a na.nic.it e  exec a na.nic.it
>
>    Fatto
>
> 3. Daniele Vannozzi: attivare la lista di distribuzione per i lavori
>    della Task-Force task-force-statuto a na.nic.it
>
>    Fatto
>
> 4. Claudio Allocchio: proseguire i contatti con gli organismi
>    governativi per la stesura del disegno di legge
>    sull'istituzionalizzazione degli organismi preposti alla
>    normativa di naming in Italia.
>
>    Fatto ed in corso.
>
> 5. Claudio Allocchio e Daniele Vannozzi: creare la mailing list di
>    distribuzione parallela per i non iscritti alla N.A. e
>    pubblicizzarne l'esistenza
>
>    Dopo uno studio iniziale, eŇ stata adottata la soluzione
>    alternativa di inserire chi richiede la distribuzione via e-mail
>    della discussione direttamente nella mailing list ITA-PE, ma con un
>    apposito TAG che lo distingue dei membri iscritti alla N.A. Questa
>    soluzione e' anche in linea con lo Statuto, dove la mailing list ITA-PE
>    contiene la lista N.A. ma non coincide necessariamente con la mailing
list
>    stessa.
>
> 6. Claudio Allocchio: indicare per la prossima assemblea dei termini
>    di chiusura delle richieste di iscrizione, e della presentazione
>    delle deleghe anticipati  rispetto alla data dell'assemblea
>    stessa.
>
>    Fatto
>
> 7. Task-Force: proporre all'assemblea le proposte di modifica dello
Statuto
>
>    La task force ha prodotto alcune prooste, che sono state
>    discusse dall'assemblea, ma non approfondite.
>
> 8. Claudio Allocchio: modificare l'indirizzo della sede della N.A.
>    nello Statuto e pubblicizzare il cambiamento avvenuto.
>
>    Fatto
>
> 9. Claudio Allocchio: convocare l'assemblea straordinaria per la
>    discussione delle modifiche dello Statuto, una volta terminati i
>    lavori della task-force.
>
>    Non e' stato fatto, in quanto e' subentrata la richiesta di
>    autoconvocazione dell'assemblea.
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 3. Relazione del Presidente sulle richieste di iscrizione/cancellazioni
> pervenute entro il 2 Marzo 2001 e voto di accettazione/non accettazione
> delle stesse
>
> Claudio Allocchio presenta all'assemblea tutte le richieste di
> iscrizione pervenutegli dalla scorsa riunione dell'Assemblea della
> Naming Authority Italiana tenutasi a Pisa il 25 ottobre 2000, compreso
> l'elenco delle richieste accettate d'ufficio in base allo Statuto
> (elencate nell'Appendice 2). Per quel che riguarda le richieste
> d'iscrizione presentate come "art. 5b", Claudio Allocchio presenta le
> motivazioni di ciascuna richiesta, ed esprime il proprio parere
> consultivo su di esse. Propone all'assemblea di valutare
> complessivamente le richieste di adesione, ma di dichiarare
> preventivamente se vi sono proposte singole di accettazione /
> non-accettazione su cui qualcuno ha parere diverso da quello proposto dal
> presidente.  Intervene Giovanni Iannelli, facendo notare che la sua
> richiesta tardiva d'iscrizione e' dovuta al fatto che ha saputo
> dell'assemblea soltanto al momento della sua richiesta d'iscrizione, e
> che e' presente all'assemblea con intenzione di dare contributi attivi.
> L'assemblea accetta quindi a grande maggioranza la richiesta
> d'iscrizione di Giovanni Iannelli, ed approva globalmente
> all'unanimita' le rimanenti proposte di accettazione/non-accettazione
> indicate dal presidente. e riportate di seguito:
>
>   MIRIAM STIVAL (STUDIO STIVAL) <MIRISTI a TIN.IT>
>   OK (assenza giustificata e contributi in lista)
>   MASSIMO CIMINO (STUDIO CIMINO) <MASSIMO a STUDIOCIMINO>
>   NO (nessun contributo, nessuna comunicazione)
>   PIERLUIGI CHECCHI (UNIV. TOR VERGATA) <PIERLUIGI a CHECCHI.NET>
>   OK (interesse e contributi)
>   FRANCESCO RAMPONE (INDIPENDENTE) <FRM a CHIOMENTI.NET>
>   OK (contributi in lista)
>   SILVIA AGATELLO (UNIV. TOR VERGATA) <SILVIA a AGATELLO.COM>
>   OK (interesse e contributi)
>   FRANCESCO MATTIOLI (STUDIO MATTIOLI) <MATTIOLI a ANKONLAW.COM>
>   OK (giustificato e per delega, e contributi)
>   ALFREDO VEGLIANTI (STUDIO SVP) <SVP a CRDD.IT>
>   OK (presente e contributi, ente conduttore)
>   LUCIO VIRZI (UTENTI.ORG) <LUVIZ a TIN.IT>
>   OK (contributi)
>   LUCA SANDRI (Arbitronline) <direttore a arbitronline.it>
>   OK (contributi, ente conduttore)
>   GIOVANNI ZISA (IOL) <mitridate a tin.it>
>   OK (contributi)
>   LUCA GIACOPUZZI <LUCA a LEGISNET.IT>
>   OK (contributi)
>   ENRICO GIANNINI <GIANNINI a ALTALEX.COM>
>   OK (contributi)
>   EDOARDO VINCI (STUDIO SANTILLI) <E.VINCI a SANTILLI.IT>
>   OK (contributi)
>   FRANCO ZUMERLE (STUDIO ZUMERLE) <ZUMMI a SUPEREVA.IT>
>   OK (contributi)
>   ROSSELLA MASETTI (BUGNION S.P.A.) <MASETTI a BUGNION.IT>
>   NO (assenza giustificata, ma non contributi)
>   GIUSEPPE LOFFREDA (GIANNI, ORIGONI & PARTNERS) <GLOFFREDA a GOP.IT>
>   OK (attivita' - saggio)
>   EMANUELA QUICI (STUDIO QUICI) <E.QUICI a MICANET.NET>
>   OK (attivita' - saggio)
>   LEILA D'Ippolito (STUDIO D'Ippolito) <LEILA.DIPPOLITO a TIN.IT>
>   OK (presente, attiva)
>   MARIA RITA SANGUIGNI (CRDD) <MRS a CRDD.IT>
>   OK (attivita' - saggio)
>   MARCELLO PIACENTINI (CRDD) <MP a CRDD.IT>
>   OK (attivita' - saggio)
>   RAFFAELE SPERATI (STUDIO LEGALE SPERATI) <SPELEX a TIN.IT>
>   OK (contributi)
>   MARCO RICCIUTI (INDIPENDENTE) <RICCIUTI a XABA.IT>
>   OK (contributi)
>   LEONE GATTI (STUDIO GATTI) <GATLEON a INWIND.IT>
>   NO (rimandare l'accettazione per dar tempo ai contributi)
>   FABIO TOMMASI <F.TOMMASI a AGORA.IT>
>   OK (Contributi)
>   ETTORE PANELLA (STARNET) <BOX a STARNET.IT>
>   OK (contributi)
>   GRETA TELLARINI (STUDIO TELLARINI) <GRETATELLARINI a HOTMAIL.COM>
>   OK (saggio)
>   FRANCESCA D ORSI (STUDIO LEGALE RAIMONDI) <RAILEX a CORELLI.NEXUS.IT>
>   OK (saggio)
>   RICCARDO BAGNATO (ASS. VITA) <R.BAGNATO a VITA.IT>
>   OK (contributi)
>   GIOVANNI IANNELLI (STUDIO IANNELLI) <GIOIANNELLI a YAHOO.IT>
>   OK (approvata con voto esplicito e sulla singola richiesta in assemblea)
>   MANLIO CAMMARATA (INTERLEX) <M.CAMMARATA a INTERLEX.IT>
>   OK (contributi)
>   PIEREMILIO SAMMARCO <PSAMMARCO a STUDIOSAMMARCO.COM>
>   OK (contributi)
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 4 - Relazione sulle interazioni fra NA istituzioni nazionali
>     (Allocchio) e internazionali (Trumpy)
>
> Claudio Allocchio riassume l'intero iter dei progetti di legge che
> erano stati presentati al Senato ed alla Camera dei Deputati, a partire
> dallo scorsa primavera 2000 sino al termine della legislatura, nonche'
> le interazioni con le istituzioni occorse nel frattempo.
>
> I provvedimenti di legge originari erano due: uno presentato al Senato
> dal' Governo D'Alema, comunemente noto come DDL Passigli, ed un altro
> presentato alla Camera con titolo "tutela dei nomi e dei marchi sulla
> rete Internet". I due provvedimenti avevano dei testi iniziali molto
> diversi tra loro, anche nello spirito. Il provvedimento del Senato
> tendeva a privilegiare gli aspetti di "proibizione di attivita'", con
> l'introduzione di sanzioni, ed una intera normativa di controllo e
> regolamentazione. Il provvedimento originale della Camera prevedeva
> invece una magiora attenzione alle pratiche di autoregolamentazione, ma
> indicava sopratutto l'estensione ai domini della tutela sui nomi e
> marchi gia' in vigore.
>
> Entrambi i provvedimenti erano rimasti dormienti sino alla fine di
> Novembre 2000, quando il provvedimento del Senato era stato messo in
> discussione in Commissione Giustizia del Senato. In concomitanza con la
> discussione in Senato, il Comitato Esperti Internet (CO.ES.IN.) della
> Presidenza del Consiglio dei Ministri aveva, in modo del tutto
> indipendente, organizzato il 6 Novembre 2000 una giornata di lavoro-
> incontro con tutte le componenti della realta' Internet in Italia, per
> finalizzare il proprio studio su Internet, in cui e' anche prevista la
> sezione "nomi a domini ed internet governance". Mentre il CO.ES.IN.
> aveva ampiamente interagito quindi con la NA e con molte altre
> organizzazioni nella stesura del suo rapporto finale (pubblicato
> ufficialmente solo a Gennaio 2001 in quanto er a necessaria
> l'autorizzazione esplicita dell'AIPA per poterlo fare), producendo un
> risutlato che vedeva d'accordo nell'impostazione moltissime realta' tra
> cui anche la NA), la discussione in commissione al Senato, non ostante
> le varie richiesta di alcuni senatori di avere chiarimenti,
> suggerimenti di emendamenti, etc fatte in modo sparso alla NA, non
> teneva in minima considerazione le proposte ed i commenti fatti.  La
> commissione giustizia pertanto approvava alla fine in testo di legge
> che risultava totalmente inaccettabile dal punto di vista della NA, ed
> apparentemente anche da parte di molte altre componenti. Nel corso di
> queste interazioni, si erano pero' stabiliti molti canali di
> comunicazione tra presidenza della NA e vari organismi istituzionali e
> deputati e senatori. Da questi canali si era appreso che le modifiche
> proposte erano state tutte respinte, e che il prossimo passo avrebbe
> dovto essere la ripresentaizone delle correzioni e suggerimenti alla
> Camera, dove il provvedimento sarebbe passato in discussione.
>
> Al tempo stesso diveniva chiaro che il rapporto del CO.ES.IN. pur non
> ancora pubblicato, non era stato preso in considerazione nella
> discussione dei pogetti di legge.
>
> A fine Gennaio 2001 la Camera aveva ripreso in mano l'iniziativa di
> legge che riguardava i nomi a dominio, ed aveva immediatamente cambiato
> totalmente il testo, sostituendolo integralmente con il testo approvato
> in commissione al Senato. A questo punto sono di nuovo state presentate
> da parte della NA le osservazioni e proposte di modifica del testo
> esattamente come erano state proposte al Senato. Trattandosi di tempi
> ormai molto stretti per lo scadere della legislatura, venivamo
> informati che non c'era piu' tempo per cercare di "correggere il
> provvedimento" e che si pensava di passare direttamente
> all'approvazione senza modifiche, con successivo ritorno al Senato con
> altrettanta approvazione senza modifiche ed entraa in vigore. A questo
> punto si e' deciso che l'unica soluzione possibile era crecare di
> bloccare il provvedimento, facendolo decadereper scadenza della
> legislatura, proponendosi di riallacciare il dialogo successivamente,
> per costruire in collaborazione con tutte le parti interessate una
> proposta di legge che fosse accettabile per tutti e che rispecchiasse i
> principi di autogoverno su cui si ispira l'Internet Governace in
> generale.
>
>
> Stefano Trumpy passa ad illustrare gli ultimi eventi in campo
> internazionale.
>
> I seguenti fatti salienti si sono verificati all'ultima riunione del
> Board of Directors di ICANN, il 13 Marzo 2001 a Melbourne:
>
> 1 -  ICANN at large membership
> Vi sono molti pareri discordi sulla utilita' della "at large Membership"
> di ICANN; comunque il comitato appositamente costituito presentera' un
prima
> proposta per il prossimo meeting di ICANN; molti pensano che sia un ultile
modo
> rappresentativo della "base" di Internet, ma molti criticano la sua ancora
> immatura "non rappresentativitia' vera", altri sono preoccupati che piu'
che
> rappresentare la vera base utenti, rappresentano solo alcune categorie
> di questi che si sono organizzate via rete per votare i propri
> rappresentanti, a scapito degli altri utenti.
>
> 2 -  Internationalized Domain Names (IDNs)
> Gli standard sono ancora da consolidare; IETF sta lavorando; nel
> frattempo vi sono dei testbeds in corso. Gli asiatici in particolare
> premono per la adozione di un modello di IDNs. La posizione di CENTR e'
> di non supportare la adozione da parte dei registri di soluzioni non
> standard, almeno sino a quando ci saranno degli standard riconosciuti.
>
> 3 -  rinnovo del contratto con Verisign per .com, .net e .org
> la discussione e' calda anche dovuta a scadenze a breve per eventuali
> cambiamenti delle formo]ule contrattuali in vigore. Uno dei punti in
> discussione e' se esiste una policy di ICANN che impedisca che un
> registro possa essere anche registrar ?
>
> 5 -  contratti per I nuovi gTLD
> Vi e' stato l'impegno del Board a procedere al piuŇ presto alla stipula
> dei contratti con le societa' risultate vincitrici della gara.
>
> 6 -  contratti tra ICANN ed I ccTLD
> Vengono presentati il legacy agreement (contratto bilaterale tra il
> registro ed ICANN) ed il triangular agreement; (contrattto tra gli
> stessi attori del precedente ma che prevede una comunicazione da parte
> di una autorita' governativa che riconosca la legittimazione del
> registro.  La differenza tra I due tipi di contratto sta nel come
> verrebbero affrontate eventuali ridelegazioni del registro; nel caso
> del contratto trilaterale e' esplicitamente previsto che la
> ridelegazione e' un problema interno dello stato coinvolto, mentre nel
> caso del bilaterale sarebbe ICANN che entra nel merito, per adesso
> ancora con la supervisione del Governo degli USA.
>
> Governmental Advisory Committee
>
> Il GAC ha preso posizione sui punti precedenti; in particolare, circa
> l'ultimo punto, ha sollecitato ICANN a dare preferenza alla stipula di
> contratti di tipo trilaterale con I ccTLD.
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 5 - Relazione attivita' C.E. (Paolini)
>
> Gabriella Paolini illustra all'assemblea l'attivita' fatta dal CE della
> NA durante il periodo ottobre 2000 febbraio 2001. La Relazione e'
> riportata di seguito.
>
> "Come direttore del Comitato Esecutivo uscente voglio fare un resoconto
> di quella che e' stata l'attivita' svolta dal comitato stesso lasciando
> da parte i commenti personali a quella che, sicuramente, e' stata
> un'esperienza a modo suo divertente ed interessante.
>
> Nella prima riunione dopo una lunga discussione sulla nomina del
> direttore del comitato, abbiamo anche approvato tutta una serie di
> modifiche alle regole di naming incentrate sull'argomento delle
> procedure di riassegnazione.
>
> Nella seconda riunione dopo una lunga discussione sullo stato del "CE",
> siamo riusciti a modificare le regole di naming relativamente ai nomi
> riservati.
>
> Un argomento di accesa discussione e' stato anche il caso della
> prodedura che riguardava mastercard.it e piu' in generale la questione
> della revoca.
>
> Soprattutto nella terza riunione c'e' stata una lunga discussione sulla
> specifica questione mastercard.it, sollevando anche possibili problemi
> di credibilita' per gli enti conduttori.  In quella riunione era
> iniziata anche la discussione sul futuro della lettera di assunzione di
> responsabilita', con le proposte di Andrea Monti e di Enzo Fogliani.
> Durante la stessa riunione abbiamo avuto anche la presenza di Stefano
> Trumpy che ha relazionato sull'attivita' di CENTR.
>
> L'ultima riunione del CE, convocata prima della richiesta di assemblea
> straordinaria ma svoltasi dopo, ha visto la presenza di soli quattro
> membri del CE, io , Bini, Rossi e Vannozzi, ma  e' stata un proficuo ed
> interessante scambio di opinioni sui punti chiave per la revisione
> delle regole di Naming e sulla proposta di Daniele Vannozzi e Rita
> Rossi di metodologia di lavoro per arrivare ad una chiara revisione
> delle regole.
>
> Durante le varie riunioni sono state approvate le disposizioni di
> attuazione dei nuovi enti conduttori.
>
> Vorrei chiudere dicendo: il lavoro da fare e' sicuramente molto ed
> impegnativo, ma proprio per questo va affrontato seriamente e con un
> serio desiderio di confronto, senza partiti presi e pregiudizi,
> considerando allo stesso modo gli interessi di tutta la comunita'
> internet italiana, dal piccolo e grande provider all'ente di ricerca,
> dal navigatore al negoziante elettronico."
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 6 - Elezione di nuovo Presidente e Vicepresidente;
>
> Si apre una breve discussione in cui vengono proposte ed accettate le
> candidature per la presidenza dell'assemblea. Ogni candidato fa una
> breve auto presentazione.
>
> Risultano pertanto come candidati:
>
> Claudio Allocchio
> Giorgio Griffini
> Bruno Piarulli
>
> Risulta eletto:
>
> Claudio Allocchio con voti 142
>
> Non eletti:
>
> Bruno Piarulli con voti  60
> Giorgio Griffini con voti   1
>
> Claudio Allocchio ringrazia per la rinnovata fiducia, e chiede se
> qualcuno dei candidati che si erano presentati per la presidenza
> intende anche presentarsi per la vice-presidenza. Giorgio Griffini
> dichiara la sua disponibilita' anche per la vice-presidenza e viene
> iscritto tra i candidati.
>
> Si passa quindi alla elezione del vicepresidente della NA.
> I candidati sono:
>
> Vittorio Bertola
> Giovanbattista Frontera
> Pippo Gatto
> Giorgio Griffini
> Alessandro Nosenzo
>
> Risulta eletto:
>
> Giovanbattista Frontera con voti 99
>
> Non eletti
>
> Alessandro Nosenzo con voti  59
> Vittorio Bertola con voti  41
> Pippo Gatto con voti   1
> Giorgio Griffini con voti   0
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 8 - Linee guida di modifica dello statuto;
>
> A questo punto si inizia a discutere delle linee guida per la modifica
> dello Statuto, unendo anche i punti di proposta di modifica delle
> regole. All'inizio della discussione Paolo Nuti (AIIP) presenta una
> proposta che prevede di nominare, sin da questa riunione, il nuovo CE
> con modalita' diverse: un numero di membri "nominati", riducendo a tre
> il numero degli eletti direttamente dell'assemblea. La proposta
> prevede: due membri nominati dalla RA, uno dal GARR, uno da AIIP e uno
> da Assoprovider. In questo modo si avrebbe da subito un CE con membri
> rappresentativi delle proposte constituency.  Si apre immediatamente un
> acceso dibattito sul fatto che sia possibile o meno anche presentare
> una proposta del genere. Il presidente ricorda che il numero legale per
> le modifiche statutarie e' comunque presente, per cui e' l'assemblea
> sovrana che puo' decidere di conseguenza. Vengono esposte obiezioni sul
> fatto che non essendo stata preannunciata all'OdG, molti dei "delegati"
> non hanno consultato a riguardo i propri deleganti. Allo stesso modo,
> viene fatto osservare che molte delle deleghe pervenute erano deleghe
> "a pieno titolo" per quasiasi decisione presa in assemblea. Nel corso
> del dibattito viene reso noto, in modo del tutto informale, che il
> presidente, i rappresentanti di AIIP, Assoprovider, della RA ed altri
> invitati "non conosciuti" sono stati contattati  dal Ministero
> dell'Industria e convocati per un incontro martedi' 23 Marzo 2001  con
> Passigli e Vita. l'Ordine del giorno di tale riunione, nonche' la
> convocazione ufficiale non erano ancora pervenuti, per cui non erano
> disponibili altre informazioni, e quindi non era opportuno annunciare
> pubblicamente questo incontro. A questo punto alcuni dei presenti
> suggeriscono che Ďadottare il cambiamento da subito dello StatutoË come
> proposto poteva essere un segno di efficienza e volonta' di intervento
> attivo della NA. DŇaltra parte vi sono molte obiezioni a questa mossa,
> in quanto puo' sembrare invece un segno di eccessivo assecondmento di
> pressioni esterne. Dopo oltre due ore di discussione su come impostare
> il futuro della NA, e sopratutto dei suoi organi direttivi, ed i
> rapporti con le istituzioni, dal momento che non appariva chiaro se la
> proposta di modifica immediata dello statuto fosse accettabile o meno,
> il presidente propone mettere ai voti l'ammissibilita' di una simile
> proposta, in quanto non preannunciata e discussa preventivamente.
> L'assemblea decide, per 153 voti a 50, che la proposta di modifica
> immediata dello statuto NON e' da mettere ai voti immediatamente,
> rimandando al nuovo CE o alla nuova Task Force la discussione della
> stessa.
>
> Viene anche indicato dall'assemblea che e' necessario predisporre per
> la NA una serie di organismi interni per razionalizzare il proprio
> lavoro e renderlo piu' efficace. Tra le proposte principali, la
> creazione di un bilancio, e di organismi di supporto, la creazione di
> un "ufficio di presidenza" di supporto alle attivita' di relazioni
> esterne della NA, la creazioni un ufficio stampa, per facilitare la
> conoscenza delle attivita' della NA verso il mondo esterno.
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 9 - Linee guida delle nuove regole di naming
>
> La discussione di questo punto, tra l'atro gia' discusso in lista in
> base alle varie proposte presentate, non viene approfondita, in quanto
> il dibattito verte preincipalmente sulle modifiche statutarie.
>
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 10 - Elezione di un nuovo Comitato Esecutivo
>
> Si apre una discussione sulla opportunita' di affidare al CE le
> attivita' di revisione dello statuto della NA o di attivare ed eleggere
> una task force per tale compito specifico. Dopo una breve discussione a
> larga maggioranza l'Assemblea decide di non procedere alla attivazione
> e successiva elezione di una task force e di affidare al CE il compito
> di revisione dello statuto avvelendosi, per quanto previsto
> dall'attuale statuto anche di aiuti esterni.
>
> Si apre una breve fase in cui vengono proposte ed accettate le
> candidature per il Comitato Esecutivo. Ogni candidato fa una breve
> presentazione delle attivita' svolte nel settore nell'ultimo periodo,
> ed illustra i propri programmi.
>
> I candidati che si sono presentati sono:
>
> Vittorio Bertola
> Pierfranco Bini
> Mario Chiari
> Antonio Cilli
> Alberto De Palma
> Dino Elisei
> Roberto Fantini Perullo
> Enzo Fogliani
> Ignazio Guerrieri
> Giorgio Just
> Andrea Mazzucchi
> Andrea Monti
> Alessandro Nosenzo
> Gabriella Paolini
> Lapo Sergi
> Stefano Trumpy
> Franco Zumerle
>
> Dalla votazione risultano eletti:
>
> Pierfranco Bini con voti 127
> Andrea Monti con voti 112
> Stefano Trumpy con voti 111
> Ignazio Guerrieri con voti 105
> Vittorio Bertola con voti 101
> Andrea Mazzucchi con voti  93
> Roberto Fantini Perullo con voti  87
> Enzo Fogliani con voti  84
>
> Non eletti:
>
> Giorgio Just con voti 69
> Lapo Sergi con voti 68
> Mario Chiari con voti 67
> Alberto De Palma con voti 63
> Alessandro Nosenzo con voti 60
> Gabriella Paolini con voti 60
> Antonio Cilli con voti 29
> Dino Elisei con voti 19
> Franco Zumerle con voti 18
>
>
> Viene rimandata alla prima riunione del comitato esecutivo la nomina
> del suo Direttore. La prima riunione verra' convocata da Pierfranco
> Bini in quanto risultato il primo degli eletti e come tale Direttore ad
> interim.
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 11 - Elezione di una nuova Task Force
>
> Vedi discussione del punto precedente
> -----------------------------------------------------------------------
>
> 12 - Varie ed eventuali
>
> Nessuna.
>
> Non essendovi altro da discutere, Claudio Allocchio ringrazia tutti i
> presenti sia in persona che per delega, invitandoli ad un lavoro
> produttivo.
>
> La riunione termina alle ore 18:20
>
> Azioni:
>
> 1. Claudio Allocchio e Daniele Vannozzi: aggiornare la lista di
>    distribuzione ita-pe a nic.it
>
>
> 2. Daniele Vannozzi: aggiornare le due liste di distribuzione
>    presid a na.nic.it e  exec a na.nic.it
>
>
> 3. Claudio Allocchio e Gianbattista Frontera: proseguire i contatti
>    con gli organismi governativi.
>
> 4.  Comitato Esecutivo: proporre le linee di modifica dello Statuto
>
>
>
>                          Presenti alla riunione
>
>                            provider/maintainer
>
> Nome MNT delega
> ---------------------------------------------------------------------
> Alessia Ambrosini ALBACOM
> Antonio Baldassara STT
> Claudia Battista GARR
> Liana Benassi CU Loris Marcovati
> Antonia Bezenchek CDS Daniele Vannozzi
> Paolo Bolpet WAVENET Giorgio Just
> Bernardino Bosio Lamoro Marco Ferrando
> Franco Bressan Netline Alessandro Frillici
> Giovanni Bruno CSI
> Davide Caffaratto Sailing Rita Rossi
> Giuseppe Canale ESCOM Claudio Allocchio
> Gianluigi Casacchia MNT-MEDITERRANEA Claudio Allocchio
> Laura Cengia IUNET
> Alessandro Citarella CYBERNET Antonio Ruggiero
> Antonio Colazzo ANET GB Frontera
> Maria G. Cuccurullo Netlab Antonio Ruggiero
> Carlo Daffara CONECTA Andrea Monti
> Luca Danelon KIVIAL
> Roberto D'Angelo TECHNET
> Danilo Demarchi ISILINE
> Luca De Maria Networkserver Alessandro Nosenzo
> Alberto De Palma Times
> Dino Elisei MARCHEONLINE
> Marco Ferrando Comune Acquiterme
> Vittorio Figini ULI
> Bruno Frati INLNET Mario Chiari
> Silvano Fraticelli MCLINK
> Alessandro Frillici UMB
> Paolo Furieri Sisted Antonio Ruggiero
> Paolo Galeazzi ABANET
> Carmine  Garone ASATEL Antonio Ruggiero
> Federico Giannici NEOMEDIA
> Lorna Gradden NETSEARCHERS
> Valerio Granato LIVENET Ivano Russo
> Sabino Massimo Grillo Horus
> Mike Hagen FOL
> Luca La Ferla ICENET Enzo Fogliani
> Ciro Lanzetta Asiacom Maurizio Martinelli
> Riccardo Lora Toolnet GB Frontera
> Riccardo Losselli E4A
> LorenzoLuconiTrombacchi Mcn
> Paola Macchioni KOSMOS Maria Rita Sanguigni
> Claudio Maffioletti BMM Maurizio Martinelli
> Paolo Magnone IDP GB Frontera
> Gian Luca Mattu INTERBUSINESS
> Clizio Merli 4U Renato Romano
> Epifanio Morrone Icnet Renato Romano
> Walter Oldoni STNET Loris Marcovati
> Francesco Orlando Rca
> Claudio Panciroli Ittc
> Debora Perciato Edisontel
> Giuliano Peritore PANSERVICE Antonio Baldassarra
> Bruno Piarulli Register.IT
> Roberto Picchiottino Mbtlc Ivano Russo
> Antonio Pietroforte AGINET
> Roberto Piola IHNET Stefano Lamborghini
> Lorenzo Podesta' GALACTICA
> Federico Pugnaloni FASTNET
> Roberto Recchia Csp-to Roberto Borri
> Davide Repetto Italiacom GB Frontera
> Renato Romano Amalfinet
> Comingio Rossi Isnet
> Rodolfo Rossi AGORA
> Antonio Ruggiero NETFLY
> Luca Sambucci ITAWEB Stefano Petroni
> Paolo Spadari LOGICOM
> Paolo Speca IDEA Alessandro Nosenzo
> Alfonso SPERA STEFANMCDS Enzo Fogliani
> Barbara Stefanini SRD
> Antonio Sunch Isolaweb Renato Romano
> Elio Tondo XTREME Mario Chiari
> Paolo Torricelli TSC4 Maria Luisa Buonpensiere
> Angelo Turetta RAINBOWNET
> Antonio Ussoli ANCARA
> Patrizia Vallasciani CYB
> Vincenzo Viscuso VISCUSO
> Paolo Zangheri ALTAIR
> Alessandro Zulli SUNSTONE GB Frontera
>
>
>                                    Persone Fisiche
>
> Nome Delega
> ---------------------------------------------------------
> Laura Abba Maurizio Martinelli
> Alessandro Agostini Daniele Vannozzi
> Claudio Allocchio
> Tullio Andreatta
> Marco Angeli
> Marco Angelucci
> Andrea Angiolini
> Alfredo Antonini
> Monica Arensi Valeria Rossi
> Gian Carlo Ariosto
> Giovanni Armanino
> Gianmarco Armellin Alfredo Veglianti
> Luca Barbero
> Enrico Bardi Andrea Mazzucchi
> Claudio Bazzani
> Fabrizio Bedarida
> Vincenzo Belloli Maurizio Codogno
> Vittorio Bertola
> Alessandro Biasiolo Maria Luisa Buonpensiere
> Pierfranco Bini
> Roberto Borri
> Anna Boschetti Alessandro Nosenzo
> Emilio Brambilla Maurizio Martinelli
> Francesco Brogna Maria Luisa Sanguigni
> Caterina Bruno
> Raimondo Bruschi
> Maria Luisa Buonpensiere
> Stefania Calcagno Alessandro Nosenzo
> Edoardo Calia Roberto Borri
> Vittore Casarosa Daniele Vannozzi
> Ruggiero Chiarazzo
> Mario Chiari
> Antonio Cilli
> Maurizio Codogno
> Matteo Colombo Natalino Picone
> Giorgio Costa
> Alfredo Cotroneo Alessandro Nosenzo
> Maria L. Dalla Giustina Mario Chiari
> Angelo De Florio Stefano Trumpy
> Rosanna De Rosa Antonio Ruggiero
> Franco Denoth
> Andrea Di Camillo
> Giandomenico Eusebio
> Roberto Fantini
> Antonio Ferrarelli Andrea Monti
> Carla Fimiani
> Enzo Fogliani
> G.Battista Frontera
> Sergio Galliano Maurizio Codogno
> Enrico Gardenghi
> Giuseppe Gatto
> Giorgio Giunchi
> Giorgio Griffini
> Ignazio Guerrieri
> Giorgio Just
> Stefano Lamborghini
> Adriana Levi Daniele Vannozzi
> Massimo Longoni
> Matteo Mangiacavalli Melania Perciato
> Daniele Manini Enzo Viscuso
> Loris Marcovati
> Maurizio Martinelli
> Alessandro Mazzoni
> Andrea Mazzucchi
> Patrizio Menchetti
> Tiberio Menecozzi Maria Luisa Sanguigni
> Maurizio Menghini
> Erika Molino Roberto Borri
> Andrea Monti
> Alessandro Nosenzo
> Carmelo Notaro
> Gabriella Paolini
> Giuseppe Paterno' Claudio Allocchio
> Fabio Pennisi
> Stefano Petroni
> Natalino Picone
> Giuseppe Pierri
> Marco Pirovano Rita Rossi
> Roberto Pisana
> Mario Pisapia
> Paolo Pomi Daniele Vannozzi
> Stefano Renzi Rita Rossi
> Silvano Riccio Stefano Petroni
> Rita Rossi
> Valeria Rossi
> Riccardo Roversi Luca Sandri
> Fabio Salvatori
> Dario Santini
> Lapo Sergi
> Piero Serini Enzo Fogliani
> Giuseppe Sisto Maurizio Codogno
> Silvio Stafuzza Giorgio Just
> Luca Tintinelli
> Luca Tommasi GianLuca Mattu
> Stefano Tosolini
> Michele Trotta Valeria Rossi
> Stefano Trumpy
> Daniele Vannozzi
> Giulia Vita Finzi Gabriella Paolini
>
>
>                             Presenti Nuovi Iscritti
>
> Nome Delega
> ---------------------------------------------------------
> Silvia  Agatello
> Angelo Battisti
> Manlio Cammarata
> Pierluigi Checchi
> Leila D'Ippolito
> Francesca D'Orsi
> Luca Giacopuzzi
> Enrico Giannini
> Giovanni Iannelli
> Giuseppe Loffreda
> Francesco Mattioli Alfredo Veglianti
> Ettore Panella
> Marcello Piacentini
> Emanuela Quici
> Marco Ricciuti
> Pieremilio Sammarco
> Luca Sandri
> Maria Rita Sanguigni
> Franco Sivilli
> Raffaele Sperati
> Fabio Tommasi Alessia Ambrosini
> Alfredo Veglianti
> Edoardo Vinci Maria Luisa Buonpensiere
> Lucio Virzi
> Franco Zumerle
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe