punto 13.6 decadenza del diritto per mancato rispetto dei termini GENTE.IT

Daniele info a STAMPADIGITALE.NET
Mer 9 Maggio 2001 01:34:35 CEST


 GENTE.IT 
Copia e mail inviatami dalla C.R.D.D  IN DATA 08\05\01
 

Daniele Cicalo' ha scritto:

> In riferimento alla procedura  riguardante il domain name GENTE.IT, essendo 
> trascorsi i termini per l'invio dei dati riguardanti la nomina del saggio e 
> la data di presunta risoluzione della disputa  (Punto 6 delle procedure di 
> riassegnazione) , in qualità di resistente, non avendo avuto in merito alcun > ragguaglio sulle motivazioni di questa inadempienza, ritengo opportuno 
> comunicarVi che:
> Vi invito  formalmente a non procedere ulteriormente, fino a decisione in 
> merito richiesta all'ufficio legale della Naming A., da me informato fin da 
> ieri di questa situazione.
> 
> Inadempienze  che hanno pregiudicato il reale scopo di questa procedura, alla > quale mi sono sottoposto esprimendoVi piena fiducia in quanto lo studio 
> legale promuovente è prodigo di azioni mirate al prolungamento dei tempi. 
>  
> Pertanto ritengo che la procedura sia da ritenersi estinta e che la 
> contestazione debba essere rimossa. 

Con riferimento alla sua e-mail sopra riportata, facciamo presente che:

1) la sua replica in formato cartaceo, con allegati relativi documenti
NON PRESENTI nel formato elettronico inviato via e-mail al nostro ente
conduttore, e' stato smistato dall'ufficio postale Roma A-D il 24 aprile
2001, ultimo giorno utile per il deposito delle vostre repliche;

2) sabato 28 aprile 2001 (ossia entro i 5 giorni previsti dalle regole
di naming) la CRDD ha provveduto ad inviare la lettera di nomina di
saggio all'avv. Francesco Trotta;

3) con lettera datata 3 maggio 2001 (ossia il secondo giorno lavorativo
susseguente all'invio della nostra lettera di nomina) l'avv. Francesco
Trotta ha accettato l'incarico;

4) tale lettera ci è pervenuta in data 7 maggio 2001 e dell'accettazione
della nomina del saggio vi è stata data regolare comunicazione.

Riteniamo quindi che i termini previsti dalle regole di naming siano
stati tutti rispettati, tenendo presente che nel periodo in questione
sono cadute 4 festivita' (25 e 29 aprile, 1 e 6 maggio) che ovviamente
non possono essere calcolati nel computo dei termini previsti dalle
regole di naming, che si riferiscono a giorni lavorativi.

Ci riserviamo quindi di farvi avere la decisione del saggio, che,
secondo le regole di naming, dovra' essere resa entro il 18 maggio 2001.

Distinti saluti, dott. Alfredo Veglianti
----------------------------------
CRDD -  Centro risoluzione dispute domini s.r.l.
Via Cavour, 58 - 00184 Roma RM
e-mail: svp a crdd.it

fine e mail: 

C.a dr. Claudio Allocchio,

 

In seguito al e mail da me inviata in data 08\05\01 ore 14.59 ai recapiti (<presid a NA.nic.it>; <ITA-PE a NA.nic.it>) e ieri alla R.a. ufficio legale, Vi sottopongo questa e mail arrivata in data 08\05\01 con orario di invio ore 16.33   dopo l'avvenuta conoscenza del mio esposto. Del quale avevo loro  inviato copia.

 

Il dr. Veglianti usa un tono che lascia poco da interpretare appellandosi a cavilli che forse potrebbero ritorcersi a mio sfavore nella valutazione del procedimento, per cui Vi chiedo a questo punto di valutare l'operato dell'ente, la sua competenza legata alle regole di Naming che in più punti vengono chiaramente non applicate o evidentemente non conosciute requisito indispensabile per la gestione di un ente conduttore:

I punti sono quelli trattati nella e mail a me indirizzata dalla C.r.d.d. 

 

1)      la sua replica in formato cartaceo, con allegati relativi documenti
NON PRESENTI nel formato elettronico inviato via e-mail al nostro ente
conduttore, e' stato smistato dall'ufficio postale Roma A-D il 24 aprile
2001, ultimo giorno utile per il deposito delle vostre repliche;

 

 

Ai sensi del punto 13.4 la data di inizio della procedura è la data in cui il titolare del nome ha avuto conoscenza del reclamo, ( data registrata sulla ricevuta della raccomandata a me pervenuta circa il 09\04\01 per cui il mio invio è stato celere in data 21\04\01 e ricevuto in data 24\04\01, pt terrestre. (e mail data 20\04\01)

Per quanto riguarda eventuali documenti non allegati al modulo elettronico essendo la replica circa 100 pagine era stato convenuto che gli allegati fossero inviati solo in forma cartacea e che per via elettronica ne fosse inviato il sunto, cosa confermata in data 20\04\01 ( e mail allegata).

 

2)      sabato 28 aprile 2001 (ossia entro i 5 giorni previsti dalle regole
di naming) la CRDD ha provveduto ad inviare la lettera di nomina di
saggio all'avv. Francesco Trotta;



Le regole di Naming al punto 13.2 dice che chi vuole proporre un ente conduttore deve disporre di una struttura organizzativa ben consolidata.

Tenendo conto della poca conoscenza a mio parere espressa, se la struttura è ben organizzata e soprattutto è una struttura consolidata la nomina del saggio monocratico deve avvenire verbalmente e nei cinque giorni concessi dalle regole, se l'ente chiede regole diverse ne è libero però le deve rendere visibili sul suo sito cosa non presente in quanto la C.r.d.d. fa capo alle regole standard di Naming.

 

3)      con lettera datata 3 maggio 2001 (ossia il secondo giorno lavorativo
susseguente all'invio della nostra lettera di nomina) l'avv. Francesco
Trotta ha accettato l'incarico;

 

Quindi l'invio di una lettera e l'attesa risposta se non previsti da un apposito regolamento interno sulle modalità di svolgimento sono da ritenersi non validi e non regolari come da punto 13.2

 

 

 

 

4)      tale lettera ci è pervenuta in data 7 maggio 2001 e dell'accettazione
della nomina del saggio vi è stata data regolare comunicazione.



Di questo punto vorrei che fosse approfondito al 100% il contenuto, in quanto io ho contattato personalmente gli uffici della C.r.d.d. del quale unico referente è il dr. Veglianti e ho interpellato una sua assistente che mi ha dato conferma della mancata nomina e che la nomina sarebbe avvenuta di li ad un paio di giorni.

Infatti la mia e mail indirizzata all'ufficio legale della Registration per segnalare questa inadempienza è della mattina dello 07\05\01

Però quello che ritengo grave è che la "regolare comunicazione citata" non è di fatto mai stata a me inviata, salvo dimostrazione contraria.

Cosa che ritengo avvallata dalla poca competenza dimostrata; e dalla eventuale a questo punto mostrata mancanza di  imparzialità dato che da questo momento mi si fa presente mancanze ad oggi mai segnalate, inoltre l'e mail di inizio procedura non è a me stata mai notificata, al mio indirizzo info a stampadigitale.net, perchè a dire del dr. Veglianti da me contattato forse era stato errato il top level sull'indirizzo del dominio.

 

Alla luce di quanto antecedentemente inviato e di quanto su scritto ai sensi delle regole di Naming punto 13.6 chiedo che  dato il mancato rispetto dei termini perentori imposti  la decadenza del diritto di esprimere un giudizio i merito, e sia quindi ritenuta respinta la procedura e rimossa la contestazione.

 

Ritengo alla luce di quanto su scritto che dobbiate procedere nell'applicazione delle regole da Voi emanate.

 Cordiali saluti

Cicalò Daniele

0338 43 55 672

__________________________________________

 e mail di conferma ricezione della mia replica:Date: Fri, 20 Apr 2001 15:50:25 +0200

From: svp_crdd_it <svp a crdd.it>

X-Accept-Language: it

To: "www.promowebitalia.it & www.iocisono.it network \"business on line\"" 

 <info a iocisono.it>

Subject: Re: GENTE.IT "RESISTENTE"

 

Abbiamo ricevuto la sua e-mail e la ringraziamo. Non appena arrivera' il

materiale cartaceo provvederemo ad inviarlo alla ricorrente e a nominare

il saggio.

 

Cordiali saluti,

 

    dott. Alfredo Veglianti



----------------------------------

CRDD -  Centro risoluzione dispute domini s.r.l.

Via Cavour, 58 - 00184 Roma RM

e-mail: svp a crdd.it

-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20010509/9c4acdca/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe