Revoca o riassegnazione

Antonio Ruggiero a.ruggiero a NETFLY.IT
Mer 9 Maggio 2001 13:49:29 CEST


At 11:48 AM 5/9/01, Paolo Zangheri wrote:
>4) Il caso Mastercard ha dimostrato che esiste il caso di richiesta di
>sola revoca. Non  un volo pindarico, ma un evento GIA' accaduto. E'
>stata la Mastercard USA a richiedere la revoca, non sono fisime
>inventate per ammazzare il troppo tempo libero offerto dalla new
>economy.

        Il caso mastercard.it non ha fatto altro che rivelare
una discrepanza delle regole di naming: la possibilita' da
parte di qualcuno che non ha diritto a registrare un dominio.it
a poter avviare una PDR. E' chiaro che in quel caso il saggio
ha dovuto prima scegliere tra accettare l'avvio della PDR o
rigettarla sapendo che accettando l'avvio della PDR avrebbe
dovuto poi scegliere tra lasciare il dominio al resistente o
revocarlo.

        Io non capisco, comunque, le ragioni di coloro che
ritengono "necessario" avere tra gli esiti di una PDR anche
la revoca del dominio. Visto che il CE ha modificato le
Procedure Tecniche di Riassegnazione, cito testualmente:

>Modifiche alle Procedure Tecniche di Riassegnazione
>
> 6)     La prima frase dell'art. 1 delle Procedure di Riassegnazione e'
> sostituita dalla seguente:
>        "Ogni persona fisica o giuridica avente i requisiti per la
> registrazione di un nome a dominio sotto il ccTLD "it" pu avviare una
> procedura amministrativa presso un ente conduttore abilitato dal
> presidente della Naming Authority a sua scelta."

la discrepanza rivelata dal caso mastercard.it e' stata rimossa.
        Il ricorrente, quindi, potra' essere solo qualcuno che ha
i requisiti per vedersi assegnato il nome a dominio contestato.

        Se il ricorrente, un'ora dopo che la Registration Authority
gli ha ri-assegnato il dominio, invia un fax di due righe alla
Registration Authority, con il quale rinuncia al dominio (per il
quale ha tanto penato) cosa ottiene in definitiva?

        Aggiungo, anche se superfluo, che sono contrario a che
il presidente ponga il veto sulle ultime decisioni del CE.

        Saluti e grazie per l'attenzione.
        Antonio Ruggiero
        (NETFLY-MNT)



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe