Ri:R: solo riassegnazione? non sono d'accordo Re: Comunicato delComitato Esecutivo n. 33

P-Enrico Bertollini enricobertollini a INWIND.IT
Ven 11 Maggio 2001 10:09:28 CEST


> Sono d'accordo anche nel creare un elenco di saggi autorizzato e
> centralizzato, soltanto se questo non si rivela un abbattimento di ulteriore
> ostacolo per la creazione di un Ente, aprendo ulteriormente le liste.
> Ricordo che i provider ICANN (gli Enti Conduttori dei com/net/org)  sono
> solo 4 ed insistono su un parco di 31 milioni di domini, noi siamo 10 su
> 400.000 domini. Per forza che poi ne lavora solo un paio .
> La fase infatti di reclutamento di 15 saggi qualificati (a proposito, visto
> il numero di procedure fatte, 15 sono un'inutile squadrone) è uno dei
> momenti di lavoro più arduo nella fondazione di un EC (per chi lo fa
> con scrupolo come abbiamo fatto noi a suo tempo).
>
> Io propongo: numero chiuso di Enti (10, ormai)

Non sono d'accordo su questo punto, creare un ente e' un lavoro come un altro e non possiamo decidere noi quanti lo possono fare, se le pdr sono poche allora il mercato si restringera' da solo, in fondo l'imprenditore deve accettare anche il rischio di chiudere.

>- elenco saggi centralizzato
> (preparate l'esame da saggio??) - controllo forte sulle procedure dell'ente
> e sulla sua serietà.

D'accordo su tutto, il problema e' chi lo fa questo controllo ? Chi decide che un ente non e' in grado di fare il suo lavoro ? Creiamo un albo dei saggi ? Lo fa la NA ? Ognuna di queste idee ha vantaggi e svantaggi, non lo vedo di facile soluzione.

>
> cordiali saluti
>
> Lapo Sergi
>
saluti
enrico bertollini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe