P.D.R. + L.A.R. ???

Control C master a CHIARI.NET
Sab 12 Maggio 2001 13:07:29 CEST


Tullio Andreatta wrote:
>
> Sono contrario all'opposizione del veto sulla decisione del CE.
>
> Come (mi/ci) ha spiegato brillantemente Giancarlo Ariosto, e' ancora
> possibile ottenere la sola cancellazione da parte del ricorrente,
> semplicemente non inviando nei termini previsti la richiesta di
> registrazione.

Vero, ma si tratterebbe di un comportamento in mala fede che tende ad
aggirare le regole della Naming Authority Italiana e che danneggia (fa
perdere tempo) alla Registration Authority Italiana - e con cio' stesso
a mio avviso dovrebbe essere  esplicitamente penalizzato. Come?

Non entro nel merito della questione generale L.A.R., prendo atto che e'
prevista nelle Regole vigenti, e mi (vi) chiedo:

Perche' non IMPEGNARE nelle PDR il ricorrente ad allegare, ad inizio
procedura, la LAR per il dominio contestato?

Se il ricorrente vince, l' EC trasmette alla RA sentenza e LAR.
Se il ricorrente ha agito per fini secondi e non per riassegnazione,
puo' cosi' scattare il disposto del punto h) della L.A.R sottoscritta.

..................

h) di essere a conoscenza e di accettare che in caso di erronea o falsa
dichiarazione
nella presente richiesta, la Registration Authority Italiana provvederà
alla immediata
revoca del nome a dominio, salvo ogni più ampia azione legale.

..................

Chi vuole fare il furbo, sa cosa lo aspetta.

Poiche' concordo con il comunicato n. 34 del CE, lascio l' ipotesi all'
eventuale discussione in lista, e non formalizzo la proposta.

Giorgio Giunchi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe