Risposta a E.Giannini

Riccardo Roversi rroversi a SLA.IT
Sab 12 Maggio 2001 17:22:00 CEST


Mi fate dubitare di me stesso...

Io sono arbitro per e-Resolution e, a quanto mi risulta, ICANN ammette due
provvedimenti: semplice revoca o riassegnazione al ricorrente.

Se mi sbaglio, scusate

Se ho ragione io, allora - cari ragazzi - provate a studiare un po' di pił

Di nuovo grazie

Riccardo



----- Original Message -----
From: "Griffini Giorgio" <grunz a TIN.IT>
To: <ITA-PE a NIC.IT>
Cc: "Enrico Giannini" <giannini a altalex.com>
Sent: Saturday, May 12, 2001 4:15 PM
Subject: Risposta a E.Giannini


> Rispondo alle questioni sollevate da E.Giannini nel suo messaggio "Lo
> spirito delle PDR"
>
> >
> > 2) Realizzare uno strumento armonizzato con le URDP di ICANN (non mi
> > sembra che prevedano la revoca?? o sbaglio?)
> >
>
> Sbagli, le UDRP prevedono la sola cancellazione. E quindi se si vuole
> davvero "armonizzare" le ns. procedure con quelle ICANN bisognerebbe
> introdurre (come logica e buon senso vorrebbe) la possibilita' di sola
revoca...
>
> > L'interesse alla riassegnazione mi sembra quantomeno fondamentale per
> > l'avvio di una PDR. In senso diverso le PDR perderebbero il loro
carattere
> > di "urgenza", diventando uno strumento "buono per tutte le stagioni".
> >
>
> Se l'interesse per la riassegnazione diventa "fondamentale" per l'avvio di
una
> PDR ne consegue che lo strumento venga considerato per reinforzare il
> proprio "diritto" al nome rispetto ad altri soggetti.
> Questo e' sbagliato e snatura l'efficacia della MAP che nasce sopratutto
> come strumento per combattere la malafede. Come dicevo ad
> altri,l'assegnazione di un nome a dominio deve essere concessa se
> utilizzato in buona fede e revocato se utilizzato in mala fede. Siccome
non e'
> possibile determinare la buona fede all'atto della richiesta (cosa che
invece si
> puo' evincere solo dopo che ne viene fatto effettivamente uso) di fatto si
> accetta la dichiarazione di buona fede fatta dal registrante nella LAR e
si va
> a verificare una eventuale malafede su istanza di terzi (piu' o meno
> interessati/danneggiati dalle azioni in malafede) con le MAP.
>
> Cordiali saluti.
> Giorgio Griffini
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe