Re 0001: P.D.R. + L.A.R. ???

Control C master a CHIARI.NET
Sab 12 Maggio 2001 21:23:07 CEST


Ciao Francesco.

L' asse del mio ragionamento e' che se e fino a quando la LAR e'
condizione impegnativa della ASSEGNAZIONE, puo' identicamente essere
condizione impegnativa della RI-ASSEGNAZIONE. Quindi ...

Francesco ORLANDO wrote:

>
> il ricorrente dovrebbe già conoscere "almeno" il suo futuro maintainer,
> oppure sarebbe mantenuto momentaneamente
> il maintainer del resistente?
>
> sempre che tu non intenda "avviare un PDR con una LAR "speciale" firmata dal ricorrente"
> così la RA potrebbe datare esattamennte l'avvio della PDR ed inviare in automatico
> i reply ed i fw opportuni (ricorrente, resistente, EC, MNT, etc.)
>

... quindi la seconda che hai detto, mi sembra.

Infatti una P.D.R. esita esclusivamente e alternativamente  la validita'
o della attuale o della nuova assegnazione.

Mi pare quindi plausibile impegnare il ricorrente alla LAR ad inizio
PDR.

E non solo per saltare un passaggio.

E non solo per accertare un fondante prerequisito del ricorrente.

Ma pure per *responsabilizzare* il ricorrente stesso, con riferimento
allo scenario di una PDR surrettizia (e a mio avviso in palese mala
fede) identificato da Luca Sandri e GianCarlo Ariosto.

E, infine,  poiche' la LAR *normale* soddisfa ogni condizione, non trovo
argomento dirimente e favore di una LAR *speciale* (ovvero formalmente
distinta) da quella vigente.

Ciao,

Giorgio Giunchi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe