FUD

Giorgio Just giorgio.just a WAVENETGROUP.IT
Mar 15 Maggio 2001 13:45:31 CEST


At 12.32 15/05/01 +0200, Fantini Perullo wrote:
>Serieta'?

Bello! Questo incipit,  brandito a mo' di argomento definitivo, lo trovo un
po' inquietante.
Serietà? Vuol forse dire che qualsiasi argomentazione che non provenga
dalla "vulgata" riconosciuta è, di per sé, non seria? Mah......

>Serieta'? E' lo scenario delle UDRP di ICANN, secondo voi? E' lo scenario di
>una MAP con revoca, secondo me....
>QUESTE MAP con QUESTE regole, qualora sia prevista la revoca, genererebbero
>uno scenario del genere. E' uno scenario serio secondo voi?

E  per sostenere la "serietà" si devono evocare scenari apocalittici,
gironi infernali,  ignavi sospinti dall'impetuoso vortice delle MAP per
saecula seculorum.. . ?

>E' meglio un'assegnazione inconfutabile oppure un giro del fumo fatto cosi'?
>Se credete che le regole e le procedure di disputa di nomi a dominio debbano
>funzionare cosi'... allora scusate ho sbagliato tutto.

Anche i migliori sbagliano, Roberto.... non ti crucciare.....

>Vorrei ulteriormente precisare, e lo faro' per l'ultima volta,

grazie

>che la
>procedura di riassegnazione c'e' per sbrigare velocemente le dispute sui
>nomi a dominio dove ci sia la provata mala fede dell'assegnatario nei
>confronti del vero avente diritto.

Errorino, errorino: le MAP NON stabiliscono "il vero avente diritto" ma chi
"registra e detiene in malafede un dominio": una certa differenza, no?

>Per tutti gli altri casi ci sono altri
>strumenti che, se non vengono usati, non e' per colpa degli strumenti
>stessi... no? Invece di azzannarci a vicenda,

azzannarci? Fino ad ora ho assistito, e parzialmente partecipato, ad una
interessante discussione se sia "coerente" o meno prevedere anche la revoca
nelle MAP....  non so gli altri

>perche' non pensiamo di
>integrare tutte le procedure di disputa in un unico strumento valido e
>aderente alle regole (non come le MAP "appiccicate" in qualche modo al
>regolamento in un momento successivo..)? Le nostre PDR NON sono le UDRP di
>ICANN e i nostri Enti Conduttori NON sono i DRSP di ICANN.....

Forse ICANN qualche competenza in materia ce l'ha, no? Noi italici siamo
notoriamente in più svegli e i più dotati su questa terra, ma insomma,
forse ogni tanto potremmo riposarci un po' e apprendere qualcosa  dagli
altri, che ne dici?

>Ciao a tutti.
>
>Roberto Fantini Perullo - ANSA.

Ri-ciao
Giorgio Just



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe