Vostra Obiezione Formale sulla procedura per "gente.it"

Claudio Allocchio Claudio.Allocchio a GARR.IT
Mer 16 Maggio 2001 11:08:48 CEST


Buon Giorno,

A seguito della sua segnalazione riguardante la presnta
mancanza di rispetto da parte dell'Ente Conduttore C.R.D.D. dei tempi di
nomina del Saggio incaricato di decidere la questione, la informo che,
nell'abito dei poteri di controllu sugli enti conduttori assegnati al
Presidente della Naming Authority Italiana ho provveduto ad una serie di
accertamenti e verifiche, nonche' all'esame preciso delle regole e
procedure in vigore, con la collaborazione del Comitato Esecutivo della
Naming Authority stessa.

Dalle regole e procedure risulta che il termine di 5 (cinque) giorni per
la nomina del saggio e' a carico dell'Ente Conduttore, e quindi e'
quest'ultimo che - ove richiesto - deve provare di averlo rispettato.
Inoltre il termine si intende in 5 giorni solari, e di conseguenza se
il giorno di scadenza cade in una festivita', viene automaticamente
spostato al primo giorno lavorativo successivo.

Su mia esplicita richiesta, l'Ente Conduttore ha dichiarato:

"La CRDD provvede alla nomina del saggio inviando una lettera di nomina
per posta prioritaria. Le possiamo allegare il testo della suddetta
lettera, ma ovviamente - al di la' della parola di chi materialmente la
ha spedita - non abbiamo alcuna evidenza scritta della data esatta in
cui e' stata imbucata."

Ed il Saggio Nominato ha aggiunto:

"La presente per confermarLe che la lettera della CRDD di nomina quale
saggio nella procedura di riassegnazione del dominio "Gente.it", datata
28 aprile 2001, =E8 stata da me ricevuta il 2 maggio 2001. Il giorno
seguente, 3 maggio, verificata l'inesistenza di motivi di
incompatibilit=E0, ho accettato l'incarico, inviando alla CRDD la
lettera di accettazione.
Le preciso inoltre di non essere in possesso della busta contenente tale
lettera di nomina atteso che, trattandosi di posta ordinaria, e non
sembrandomi necessario conservarla, ho provveduto a gettarla via."

Ne consegue che l'Ente Conduttore NON e' in grado di fornire una prova
documentale dell'avvenuta nomina del saggio entro il termine previsto del
30 Aprile 2001.


Le regole e procedure in vigore non stabiliscono dei provvedimenti
espliciti che la N.A. e/o il suo Presidente debbano prendere in questo
specifico caso, e non permettono alla N.A. di intervenire su una
procedura di riassegnazione in corso. Il potere di controllo del
Presidente e' legato al regolare svolgimento dei Compiti assengati
all'ente conduttore, ma non puo' in ogni caso dichiarare nulla o meno una
procedura in corso o comunque terminata.

Questo non toglie che, se effettivamente e definitivamente accertato
l'eventuale mancato rispetto dei termini previsti, questo costituirebbe
una violazione delle regole in vigore, e di conseguenza si tratterebbe di
un fatto valutabile dal presidente nell'ambito dei poteri di controllo
sull'operato dell'Ente Conduttore. Inoltre questo eventuale mancato
rispetto potrebbe essere cosiderato un "vizio di forma" che il resistente
puo' sollevare sia di fronte al saggio incaricato di svolgere la
procedura, sia di fronte alla giustizia ordinaria, se decidesse di
ricorrere contro la procedura stessa, sia durante il suo svolgimento che
in seguito. Spetta al resistente, comunque, decidere se sollevare questo
vizio di forma nelle sedi opportune (come indicato precedentemente, il
Presidente della N.A. non puo' intervenire direttamente su una procedura
in corso, ma terra' conto di quanto poi venga definitivamente accertato
nella sua azione di valutazione dell'operato dell'Ente Conduttore).

Chiedo, per completezza di informazione, che l'Ente Conduttore informi
anche il Ricorrente di questa comunicazione.

Resto a disposizione per ogni ulteriore informazione, e confermo di aver
preso nota della situazione e di seguirne gli sviluppi per poter poi
proseguire nelle mie eventuali azioni, che ribadisco, pero' non possono
riguardare direttamente la procedura in corso.

Cordiali Saluti a tutti
Claudio Allocchio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe