FUD

Riccardo Roversi rroversi a SLA.IT
Gio 17 Maggio 2001 14:14:21 CEST


A volte penso che ha ragione il Presidente quando invita a interrompere una
discussione per pensare a cose serie...

Ora siamo tornati ad ipotizzare il mega-organismo UNICO che decide TUTTE le
controversie e le decide BENE perchè è UNICO.

Potremmo chiamarlo con un nome scritto in cirillico e nominarne
presidente-unico-a-vita qualcuno che si chiami Boris oppure Juri (io ho un
amico che si chiama Juri...) e così il progetto di innovazione dello Stato
Supremo sarebbe completo...

In altri termini, caro Roberto, viva la concorrenza, viva l'enfasi sulla
libera iniziativa ecc.

Chi se ne frega, poi, se c'è qualche cretino di ente conduttore che ha speso
tempo, risorse, denaro per realizzare un software che consenta la gestione
automatizzata delle procedure (ma tu lo hai mai visto quel software ?), che
si ponga il problema di come selezionare i saggi, di cacciar via i saggi che
mostrano di non essere all'altezza del ruolo, che informa i porpri saggi dei
cambiamenti delle regole, che pensa di proporsi come DRSP a ICANN (sarebbe
il primo europeo, a parte quei mafiosoni di WIPO...).

Tutto questo, secondo te, sarebbe superato da questo nuovo para-ente
pubblico, che sarebbe depositario della conoscenza in quanto privo di
concorrenti.

Se vi piace così, fate pure

Ma allora non fateci più perdere tempo, fatelo e basta !!!

Riccardo Roversi






----- Original Message -----
From: "Roberto Fantini Perullo - Agenzia ANSA" <roberto.fantini a ansa.it>
To: "Griffini Giorgio" <grunz a TIN.IT>
Cc: <ITA-PE a NIC.IT>
Sent: Thursday, May 17, 2001 12:57 PM
Subject: Re: FUD


> Giorgio, non farmi dire quello che non ho ne' detto ne' pensato.
> Vuoi proprio sapere come la vedo io?
> Vedo un unico organismo che risolva TUTTE le dispute (una cosa che sia
> insieme PDR e comitato di arbitrazione), che abbia al suo interno anche
una
> struttura di analisi tecnica oltre che di quella giuridica. Mi pare
illogico
> che la NA abbia un organismo di arbitrazione che si occupa di una cosa e
gli
> Enti conduttori che si occupano di un'altra cosa, e non si sa come gestire
> le cose "di confine" tra l'una e l'altra.
> A chi obietta che il comitato di arbitrazione si occupa di tutt'altro
> rispetto al campo d'intervento delle PDR, dico che ICANN non ha un
comitato
> di arbitrazione e tutto il lavoro di disputa dei domini e' fatto dai DRSP,
> che sono organismi di servizio dedicati a gestire queste cose,
orgainizzati
> come ho descritto sopra.
> A questo punto mi piacerebbe che il presidente dell'OMPI (mi sfugge il
nome,
> ma fece un bellissimo intervento riguardo al funzionamento dei DRSP
durante
> il Futurshow di Bologna) intervenisse in merito alla questione.
>
> La frase che hai aggiunto alla mia considerazione su ICANN e i DRSP e' non
> solo gratuita, ma addirittura stravolge tutto il discorso che aveva fatto
in
> precedenza, che tu hai ovviamente omesso. In sostanza, te la potevi
> benissimo risparmiare. Ma forse era quello che volevi ottenere no?
>
> Concludo che io sono favorevole alla revoca dei nomi a dominio, ma stante
> queste regole, non e' possibile applicarla per mancanze fisiologiche delle
> attuali procedure di riassegnazione: lo stiamo dicendo tutti che vanno
> rifatte daccapo, e allora rifacciamole.
>
> Roberto.
> RFP - ANSA.
>
> ----- Original Message -----
> From: "Griffini Giorgio" <grunz a tin.it>
> To: "Roberto Fantini Perullo - Agenzia ANSA" <roberto.fantini a ansa.it>
> Cc: <ITA-PE a NIC.IT>
> Sent: Thursday, May 17, 2001 12:06 AM
> Subject: Re: FUD
>
>
> > Breve commento:
> >
> > >..... Le nostre PDR NON sono le UDRP di
> > > ICANN e i nostri Enti Conduttori NON sono i DRSP di ICANN.....
> > >
> >
> > Cosi' va meglio....e aggiungendo anche un ..." e non desideriamo che si
> > assomiglino piu' di quanto si assomiglino adesso.... " credo si
raggiunga
> la
> > descrizione pressoche' perfetta del quadro attuale della situazione.
> > Scusate la franchezza ma bastava dirlo subito e ci risparmiavamo un po'
di
> > tempo in diversi.
> >
> > Cordiali saluti
> > Giorgio Griffini
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe