aspetti tecnici-[informatici] vs [tecnico-]giuridici

chiari mario chiari.hm a FLASHNET.IT
Ven 18 Maggio 2001 11:41:33 CEST


At 05.15 19/12/80 +0000, Enzo Fogliani wrote:
>ros ha scritto:
>>
>> At 19.16 17/05/01 +0200, you wrote:
>> >Condivido il parere di Alessandro e Paolo.
>>
>Anche secondo me il problema non si risolve scindendo le due liste, ma
>si risolve con il buon senso, lasciando a ciascuno le proprie competenze
>e fidandosi di quelle degli altri.

Ok, ma vedi sotto

>
>Attualmente in lista non e' cosi'. Mentre i "giuristi" non si sognano di
>intervenire quando si parla di DNS, zone, classi C, etc. ben consci del
>rischio di dire idiozie in un settore non di loro competenza, questa
>preoccupazione non sembra sfiorare alcuni altri iscritti alla lista.
>
>Cosi' si vedono nascere ricorrentemente discussioni di gente che non ha
>ben presente le caratteristiche di MAP e arbitrato, che non conosce il
>diritto dei marchi e gli strumenti di tutela del nome, che e' digiuna
>dei piu' elementari principi di diritto, etc. Con il risultato che anche
>le mail di chi cerca di precisare con competenza le cose (segnalo, per
>la sua completezza, quella di Giancarlo Ariosto del 17/5/2001, h. 16.26)
>finiscono sommerse.
>
>Basterebbe quindi un po' piu' di umilta' e cercare di tornare alle
>origini di ITA-PE, quando ognuno, nell'ambito delle proprie competenze,
>cercava di dare il suo apporto fattivo senza pretendere di sapere tutto
>su tutto.
>
>Ciao,
>
>    Enzo.
>

Ok, al 90%.

Credo sia importante mantenere su due piani le questioni di policy, e le
questioni giuridiche. Per spiegarmi con un esempio, tutti 'hanno
competenza' a discutere se si debba o no proibire la registrazione come
nomi di frasi ingiuriose (questione di policy), mentre solo una persona con
una decente competenza tecnico-giuridica sarÓ in grado di
inquadrare/formulare una eventuale proibizione in tale senso, nelle proprie
categorie giuridiche.

Pur ammettendo che molte volte la discusione in lista sia una perdite di
tempo, mi sembra che in genere nessuno, o quasi, pretenda di discutere di
questioni giuridiche (in senso proprio) ma solo di discutere (anche se
spesso male) di questioni di policy.

a presto mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe