Documentiamoci, please!! (Ex FUD)

Riccardo Roversi rroversi a SLA.IT
Ven 18 Maggio 2001 17:53:10 CEST


A me risulta, ma posso sbagliare (ma non credo di sbagliare), che l'attivitą
svolta dai dispute resolution provider per conto di ICANN consista
esclusivamente nella gestione delle mandatory administrative procedure.

Alcuni dei dispute resolution provider (certamente WIPO e eResolution) hanno
anche attivato un servizio arbitrale, ma non riferito ai domini internet.

Se io ho ragione, allora - ancora una volta - di cosa stiamo parlando ?

R. Roversi



----- Original Message -----
From: "Roberto Fantini Perullo - Agenzia ANSA" <roberto.fantini a ansa.it>
To: <fog a fog.it>; <ITA-PE a NIC.IT>
Sent: Thursday, May 17, 2001 3:14 PM
Subject: Re: Documentiamoci, please!! (Ex FUD)


> Enzo, non hai mica detto una cosa diversa dalla mia, anzi me l'hai
> "involontariamente" confermata!
>
> WIPO ha sia il servizio di DRS che quello di arbitrazione. "Lo stesso
fanno
> gli altri DRSP" (e' tua, leggi l'originale che ho riportato sotto).
> Significa che WIPO si comporta come DRSP e ha al suo interno due
strutture,
> una di arbitrazione e una di DRS (o MAP o PDR o come le vogliamo
chiamare).
> ....ho visto e seguito il links e quindi parlo a ragion veduta.....!!!
>
> E io che ho detto secondo te? Che gli enti conduttori si dovranno
attrezzare
> a ospitare due strutture, una di PDR e una di arbitrato, quindi - tornando
> alla fonte maxima di tutta questa "accademia" che abbiamo riversato sulla
> lista - la gestione della revoca, che ora e' esclusivamente di pertinenza
> dell'arbitrato, restera' di pertinenza del'arbitrato anche dopo, perche'
e'
> l'arbitrato che dovra' entrare come "servizio" dell'Ente Conduttore.
>
> Enzo, grazie!
>
> Roberto.
> RFP - ANSA.
>
> ----- Original Message -----
> From: "Enzo Fogliani" <fog a fog.it>
> To: "Roberto Fantini Perullo - Agenzia ANSA" <roberto.fantini a ANSA.IT>;
> <ITA-PE a NIC.IT>
> Sent: Thursday, May 17, 2001 2:38 PM
> Subject: Documentiamoci, please!! (Ex FUD)
>
>
> > Roberto Fantini Perullo - Agenzia ANSA ha scritto:
> > >
> > > A chi obietta che il comitato di arbitrazione si occupa di tutt'altro
> > > rispetto al campo d'intervento delle PDR, dico che ICANN non ha un
> comitato
> > > di arbitrazione e tutto il lavoro di disputa dei domini e' fatto dai
> DRSP,
> > > che sono organismi di servizio dedicati a gestire queste cose,
> orgainizzati
> > > come ho descritto sopra.
> > > A questo punto mi piacerebbe che il presidente dell'OMPI (mi sfugge il
> nome,
> > > ma fece un bellissimo intervento riguardo al funzionamento dei DRSP
> durante
> > > il Futurshow di Bologna) intervenisse in merito alla questione.
> >
> > Roberto, non e' proprio cosi'! L'OMPI (o WIPO che dir si voglia)
> > fornisce sia il servizio di MAP, su
> > http://arbiter.wipo.int/domains/index.html
> > sia il servizio di arbitrato, su
> > http://arbiter.wipo.int/arbitration/index.html
> >
> > Lo stesso fanno gli altri DRSP.  Anche per i domini .com, .net e .org e'
> > ben presente la differenza fra MAP ed arbitrati. C'e' chi ricorre alle
> > MAP (per questioni di cybersquatting) e chi ricorre ad arbitrato (per
> > questioni inerenti ai nomi a dominio che non si riferiscano al
> > cybersquatting.
> >
> > Una differenza pero' fra ICANN e la NA c'e'. In ICANN rispettano le
> > competenze per le varie materie, ragione per cui le norme giuridiche le
> > scrivono i giuristi e gli avvocati, e quelle tecniche i tecnici.
> >
> > Nella NA, invece, i tecnici non solo fanno le norme tecniche, ma si
> > reputano omni-competenti, ritenendosi liberi dire qualsiasi cosa anche
> > sulle norme giuridiche. Peccato che spesso si tratti di idiozie. In
> > questo Passigli probabilmente ha ragione a definire NA un'assemblea
> > studentesca....
> >
> > Ciao,
> >
> >     Enzo.
> >
> >
> > -------------------------->>>  <<<--------------------------
> > Avv. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
> > Tel.:  +39-06-35346935; Fax:  +39-06-35453501
> > http://www.fog.it/enzo - E-Mail: fog a fog.it
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe