R:trasferimento proprietÓ domini

Alessandro Biasiolo avvbiasiolo a TIN.IT
Ven 25 Maggio 2001 10:09:29 CEST


Dario Pennino scrisse:
>per il trasferimento di un dominio a favore della nostra societÓ, il nostro
mainter ci chiede una sottoscrizione del >rappresentante legale con firma
autentica al Comune, sostenendo che questa Ŕ la procedura richiesta dal NIC.
>Ma non Ŕ sufficiente una autocertificazione dello stesso rappresentante
legale?

Egr. Sig. Pennino
L'articolo 6.1 delle attuali regole di registrazione prevede:
"6.1. Trasferimento su accordo delle parti
Nelle ipotesi di trasferimento di nome a dominio per accordo fra le parti,
il cessionario Ŕ tenuto a far pervenire contestualmente alla RA una
dichiarazione scritta congiunta da parte del cedente e del cessionario
relativa al traferimento del nome a dominio ed una nuova lettera di AR."

Non Ŕ assolutamente richiesto che la dichiarazione scritta congiunta sia
autenticata, te tantomeno "autocertificata", Ŕ sufficiente una scrittura
privata sottoscritta dal cedente e dal cessionario del dominio.
Inoltre l'eventuale atto di autentica, trattandosi di una scrittura avente
contenuto negoziale, o comunque ricognitiva di un negozio, esulerebbe dalle
competenze dell'autenticazione amministrativa, essendo un atto di esclusiva
competenza notarile.
Cordiali saluti
a.b.
----------------------------->>>  <<<--------------------------
                                   Avv. Alessandro Biasiolo
 Via Mocenigo, 20 30034 Mira Ve   E-Mail: abiasiolo a tin.it
Tel.:041-422540 Fax:041-420301



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe