Gestione registro .it [era: Riunione contributori]

R-Lorenzo Albertini (Studio Albertini) avv.albertini a LIBERO.IT
Lun 5 Nov 2001 19:17:08 CET


> > (...)
> Non penso che la NA sopravviverà se privata del suo scopo
istituzionale.
> Ma ho la sensazione che quelli che oggi non stanno muovendo un dito
per
> salvarla e rivitalizzarla la rimpiangeranno una volta sparita....
[Enzo fogliani]

non sono dentro il mondo del registro .it al punto da cogliere
distintamente gli interessi economici ruotanti attorno ad esso.
Purtuttavia, già scrissi tempo fa (21.09.2001) che, se vogliamo evitare
rischi o sospetti di conflitto di interessi, è indubbio che la
normazione deve provenire da soggetto diverso da chi la deve poi
applicare.
Trattasi, scusate, di questione culturale scontata e di retroguardia.
Questo obiettivo non è certo raggiungibile (o
mantenibile) "internalizzando" nella RA
l'attività di produzione normativa.
Confermo quindi che il binomio RA-NA non può risolversi nella caduta
del secondo ente.
Le ragioni sinora da me lette in lista, inoltre, non sono probanti, nel
senso che non permettono affatto di pensare che i presunti ed asseriti
inconvenienti, ora lamentati, scomparirebbero assorbendo
l'attività normativa dentro la RA.
In generale, poi, la collettività percepisce la trasparenza nella
gestione delle risorse pubbliche come valore primario: la coesione
sociale si fonda anche -se non spt.- su questi aspetti o simili. Mi
pare venga trascurato.
lorenzo albertini  vr



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe