SI DIA ALLE STAMPE IL POST DI GLIALUCA MATTU !!!!!

Control C master a CHIARI.NET
Mer 7 Nov 2001 09:10:51 CET


Problem solving. C'e' una cosa che viene PRIMA delle proposte. Ed e' lo
stile di approccio - cioe', gratta gratta, di che pasta siamo fatti e se
i problemi li vogliamo incasinare o risolvere. E con i margini
operazionali concretamente in campo in questo e dato passaggio (ma va
?!, non l' avrei mai detto ...).

Concordo in pieno con lo stile di approccio di Gian Luca.

A me personalmente che RA-IAT [* P.S.*] rivendichi necessaria in questa
fase la meta'+uno delle designazioni, non crea alcun problema razionale.

Stiamo parlando della RA, di quelli che ne registrano 20.000 al mese,
che fanno l' help+desk, le statistiche, i corsi Linux, la
digitalizzazione del cartaceo, ricerca  sviluppo e sperimentazione su
crittografia e registrazione real-time ... tengono in piedi la baracca -
e quando li chiami per una disfunzione, si lavora insieme a 4 mani per
risolverla.

C'e' qualcuno che pensa che non siano dei ***nostri***? C'e' qualcuno
che ritiene di poter dire in italiano standard che Daniele Vannozzi sia
un pericoloso infiltrato governativo agente di normalizzazione? Prego,
si accomodi [e mi dica pure che Minski, Grenblatt, Stallmann e gli
hacker  del Mit erano servi del potere quando mettevano in piedi il
giocattolo, certo!, anche rivoltando i fondi della difesa]

E risolviamola alla svelta, questa estetizzante partita, come si faceva
nelle osterie: intorno ad un tavolo. Quanti posti ai mantainer, quanti
alla LIC, quanti ai ministeriali e se non disturba troppo [ma va! sono
d' accordo con Enzo Fogliani :-] ricominciamo da qualche parte  e
comunque si chiami a fare quella che' e diventata una rarita' nelle
ultime primavere della lista ITA-PE: le Regole di Naming.

Le Procedure di Registrazione, quelle no: continuo a pensare che per
quelle basti e avanzi un' ecumenica ammucchiata composta da Daniele e
Bruno Piarulli. O se proprio si vuole esagerare, integrata da gente come
D'Itri o Codogno (magari mettersi d' accordo sull' A NAME ? :-)

Vittorio Bertola wrote:
>
> Ecco, qui c'e' un punto che non mi stanchero' di ribadire perche'
> probabilmente non e' chiaro a tutti: la mia proposta non e' in senso
> stretto *alternativa* a quella della RA, ma puo' essere anche
> *complementare*: questo perche' la proposta della RA *non entra* nel
> merito di come si debba riorganizzare la NA (o la LIC, se preferite).
> Anche nello scenario proposto da Denoth, un meccanismo formale con cui
> la LIC possa scegliere i propri rappresentanti dovra' esserci: la mia
> proposta e' stata pensata per essere adatta anche a questa situazione.
>

E vai, Vittorio ! [in un  intervento equilibratissimo e a mio avviso
risolutivo, alla riunione dei contributori, Claudio Allocchio ha
DIMOSTRATO come in realta' il dibattito propositivo converga
necessariamente su una condivisa opzione di un piu' stringente rapporto
fra Regole e Registro].

SI DIA ALLE STAMPE IL POST DI GIANLUCA MATTU !!!!!

E buon lavoro a tutti noi!

Giorgio Giunchi

[* P.S.*] [mica per niente ha fama di lucido e sottile :-), Giorgio
Griffini: non sono affari nostri, ma un pertinente quadro di autonomia
***ISTITUZIONALE QUANTO OPERATIVA*** del Registro.IT dovrebbe essere un
target auspicabile e condiviso dalla comunita' intiera ...]



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe