Come Ponzio Pilato...

Gian Carlo Ariosto ariosto a WINCOM.IT
Mer 14 Nov 2001 02:33:34 CET


http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_143590.htm
Spetterà ai singoli paesi membri dell'Ue decidere se introdurre un sistema
di opt in o di opt out per le e-mail spazzatura, i messaggi commerciali non
richiesti su internet.
E' la posizione assunta oggi dall'europarlamento, che ha approvato a
Strasburgo in prima lettura un progetto di direttiva comunitaria sul
trattamento dei dati personali e sulla tutela della vita privata nel
settore delle comunicazioni elettroniche.
Dopo settimane di laboriose discussioni in commissione fra sostenitori
dell'opt in - l'utente autorizza l'invio di messaggi commerciali
preventivamente - e dell'opt out - il messaggio prima arriva e poi
eventualmente il titolare di una e mail chiede di non riceverne più - la
plenaria ha optato oggi per una soluzione salomonica, lasciando i paesi
membri liberi di decidere in favore di una o dell'altra soluzione.
L'europarlamento - relatore il radicale Marco Cappato - si è invece
pronunciato per il sistema dell'opt in per i messaggi commerciali via fax o
Sms, e per l'opt out per l'iscrizione sugli elenchi su carta stampata o
elettronici. In prima lettura inoltre l'europarlamento si è opposto alla
pratica dei cookie, cioè dell'inserimento di una pagina di identificazione
di un operatore commerciale anche dopo la chiusura di un sito consultato da
un utente.
Il testo approvato in prima lettura dall'assemblea torna ora all'esame dei
governi dei Quindici. Non dovrebbe tornare all'esame dell'Europarlamento
prima dell'inizio del 2002.


Cordiali saluti.
Gian Carlo Ariosto

  /*\  .. . . . . . . . . . . . .
  \ / . ASCII Ribbon Campaign .
   X .- NO HTML/RTF in e-mail .
  / \ .- NO Word docs in e-mail.
/   \ .. . . . . . . . . . . . .



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe