Chi scrive le Regole?

Control C master a CHIARI.NET
Gio 15 Nov 2001 23:08:33 CET


.mau. ,

scaviamo ancora un po' (non credo proprio che fra di noi ci sia problema
di avere ***ragione*** o ***torto*** in lista ...:-).

Da quando i nomi a dominio sono diventati 20.000 al mese in vece di
40.000 in 5 anni.
Da quando sono oggettivamente in gioco, li', da vedere, da costruire,
nomi, indirizzamenti e alias sintatticamente intuibili per centinaia di
migliaia di pubblici ruoli e uffici - e alberi e SLD per l' economia e
la comunicazione.
Da quando internet non e' piu' un villaggio ma una citta' - e non e'
proprio il caso di chiamare i servizi di rete pubblici: street e avenue,
con numeri di cinque.
Da quando il legislatore ha compreso la responsabilita' di dare balzelli
o sconti ai provider e agli utenti.
Da ieri, da adesso.

O noi diventiamo un pezzo della politica.
O gli organismi di networking diventano un soggetto identificato di
interlocuzione con la politica e le sue legiferazioni.

Per cominciare, e per partire da NOI, e per chiamare le cose col loro
nome: superare la ***disimpegata*** attitudine, storicamente sedimentata
nel mondo della rete, ad un' analisi sommaria e superficiale dei
meccanismi politici ed istituzionali.

Se, per pregiudizio ***idealistico***, non operiamo con identita' e
lucidita' presso le istituzioni, subiremo subalternamente il riflusso
***reale*** della cultura, delle normazioni e forse pure delle
convenienze istituzionali.

Se diventiamo un pezzo della politica, ci possono mettere in testa tutti
i cappellini del mondo, ma abbiamo chiuso.

ciao, giorgio

...............................

IO:

>
> .mau. ,
>
> siamo in mezzo al guado ...
>
> ... e quando avremo ben ponderato se conviene che le procedure antispam
> siano fissate
>
> * o dal parlamento europeo
> * o dai parlamenti nazionali
>
> con allegate specifiche antiaattachment e gateway di protezione ...
>
> ... ricordiamoci di spegnere la luce, chiudere la baracca, buttar via la
> chiave :-)
>
> Una vecchia scuola diceva:
>
> 1. I legislatori fissano le politiche antitrust, gli organismi internet
> le PROCEDURE antiaccaparramento;
>
> 2. Il legislatore fissa i paletti a tutela della privacy, le REGOLE DI
> NETIQUETTE le facciamo noi.
>
> Interventi LEGGERI, e di delega e indirizzo, da parte del Legislatore:
> credo che  un po' di *minimalismo*  forse  tuteli meglio non solo un
> velleitario ***mondo internet*** ma pure un ***fondamentale***  ruolo
> dell' agenzia politica ...
>
> ciao, giorgio

...............................

TU:

>
> Permettimi di dissentire.
> In questo momento e` meno peggio una legge "pesante" del
> parlamento europeo, cioe` un baraccone, piuttosto che tante
> leggi "leggere" dei vari parlamenti, per nulla coordinate
> tra di loro.
>
> ciao, .mau.
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe