R: A chi appartengono i paesi? (germania.it e portogallo.it)

Bruno Piarulli piarulli a REGISTER.IT
Ven 23 Nov 2001 18:23:32 CET


> -----Messaggio originale-----
> Da: Luca Sambucci

   [...]

> Ora, secondo voi, l'Ente del Turismo tedesco ha diritto a prendersi
> "germania.it"? Solo perche' considera il dominio "inutilizzato", visto

> che ancora non ho avuto tempo di pubblicare un sito decente?

Il dominio "italien.de", **non** e' stato assegnato all'Ente del Turismo
Italiano (e non lo e' neanche "italia.de", BTW).
L'Ente per il Turismo Italiano (enit.it), essendo italiano, usa il suo
dominio .IT e cio' nonostante offre i suoi servizi online in 6 lingue.
Che i germanici usino il loro .DE.
Quello dell'inutilizzato, come sappiano tutti, e' un nonsense.
Semmai, forse, potrebbe campare un qualche tipo di diritti il Governo
Tedesco (o la sua ambasciata o simili) che e' piu' o meno la posizione
che sta prendendo la commissione europea per il futuro .EU.
Ma, nonostante questo, quando nel 02/1999 l'Ambasciata tedesca ha
registrato un suo dominio, ha registrato "ambgermania.it", anche se
"germania.it" a quel tempo era ancora libero (created: 19991229). So
sprach .. whois-tustra :-)




> E, sempre secondo voi, l'Ente del Commercio portoghese ha diritto a
strapparmi
> "portogallo.it", come sta cercando di fare?

Il dominio "italia.pt" e' ancora libero, ma non e' "riservato" all'Ente
del Commercio Italiano. E anche l'ambasciata italiana **non** lo usa, ma
le e' stato assegnato "embital.pt".



 Bruno Piarulli
------------------------------
 Register.it SpA
 tel +39 035 3230300
 fax +39 035 3230312
 http://we.register.it
 mailto:we a register.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe