A chi appartengono i paesi? (germania.it e portogallo.it)

Bressan, Franco franco.bressan a NLINE.IT
Ven 23 Nov 2001 18:44:50 CET


At 18.10 23/11/01 +0100, you wrote:
domanda
se uno ha registrato il marchio che valore ha per il "diritto all'uso del
nome" ?

mi spiego con un esempio :
una ditta che si chiama  rossi
ha registrato il dominio   cavoli.it   ed anche il marchio    cavoli

la ditta cavoli  puo'  chiedere l'assegnazione del dominio cavoli.it ?

saluti
Franco Bressan

>... credo proprio che molti NON hanno ancora capito ua cosa fondamentale:
>
>per applicare una MAP e' neceesaria la MALAFEDE di chi ha registrato il
>nome e questa deve essere PROVATA.
>
>Se invece ci si rivolge alla magistratura, allora li entra in gioco il
>"diritto all'uso del nome", che e' un campo molto difficile da discernere...
>
>Nessuno dei due esempi di contestatori "citati" ha sicuramente il diritto
>assoluto a quel nome, ma di sicuro ha qualche assonanza sul'uso dello stesso.
>
>Il fatto che qualcuno decida di spendere tante energie per un nome a
>dominio di tipo "abbastanza generico" puo' lasciare perplessi... e, a mio
>modesto avviso, e' una ulteriore dimostrazione che i nomi a dominio NON
>sono per loro natura adatti a fare gli dentificatori, e quindi tutti gli
>sforzi di chi li identifica come tale, sono in qualche modo fondati su
>basi che potrebbero crollare improvvisamente...
>
>:-)
>
>Buon fine settimana a tutti
>Claudio Allocchio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe