Norme Antispam (era: colpirne uno...)

Alessandro Ranellucci jr alex a PRIMAFILA.NET
Mer 28 Nov 2001 14:52:54 CET


 Buon pomeriggio,

 Piccola proposta: percheŽ non costituiamo presso la RA una specie di black
list (stile ORBS, RBL ecc.) in cui qualcuno inserisca tutti i domini e gli
IP di abusi provenienti da domini .it, obbligando *da contratto* tutti i
maintainer a configurare i loro mail server in modo che consultino tale
lista? Questa black list andrebbe un po' ad integrare la attuale lista
abuse a na.nic.it, che e` talmente poco conosciuta da non spaventare per
niente gli spammers (in quanto il suo effetto di screditare pubblicamente la
serieta` delle attivita` pubblicizzate si limita ai pochi raffinati utenti
di Internet, e in linea di massima neanche a quelli).

 Credo che oltre alla definizione di "spam", che tra l'altro ritengo
difficile non solo a livello giuridico ma anche personale/pratico,
bisognerebbe incentivare i maintainer a muoversi. Mi domando: e` troppo
utopistico chiedere che sul contratto per maintainer vi sia un obbligo di
risposta sulla casella abuse a nome-del-provider.it? E se invece lanciassimo
una bella campagna informativa contro lo spam su tutti i nostri siti,
utilizzando come pubblico i nostri clienti? La NA potrebbe uscirne
rivalutata, altro che comunicati di Peacelink :-)

 Ma queste si limitano ad essere divagazioni poco fattibili. Credo.
 Saluti a tutti

>>>
Alessandro Ranellucci jr
_______________________________________
HOSTING CENTER     www.hostingcenter.it
piazza dei SS. Apostoli, 81  00187 Roma
Cell.  - Fax +39 06 23315902
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe