R: Norme Antispam (era: colpirne uno...)

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Mer 28 Nov 2001 17:34:22 CET


On 28 Nov 2001 at 17:05, Ignazio Guerrieri wrote:
zip zip zip
> >Di fronte a una situazione simile, qualcun altro si sarebbe dimesso
> >da CE. Io preferisco restare e cercare di cambiare le cose.
> >
> eh, tu si che sei bravo!
> peccato che chi - come me - si e' dimesso dal CE, lo ha fatto per
> ragioni un pochino piu' gravi e complesse, rispetto alla mancata
> approvazione di un articolato che - ricordo benissimo - non e' stato
> ritenuto adeguato per piu' d'una fondata questione di merito.

Scusa Ignazio dissento. L'articolato antispam faceva parte di un piu' complesso articolato che ci e'
costato un certo sforzo in termini di tempo. Questo documento non e' stato MAI esaminato dal
CE.
Mi chiedo come possa un documento non esaminato (e non letto dalla maggioranza di voi) vernir
definito "non adeguato".
Scusa ma non mi sembra il prezzo con cui pagare il tempo di Piarulli e Fogliani (che al tempo
trascorse alcuni giorni a Bergamo a sue spese per completare in tre i vari testi).
Quanto allo spam il mio bisnonno venne contattato da un venditore di radio all'uscita del primo
modello ma egli preferi' aspettare l'ultimo modello cosi' dopo 5 anni arrivo' un nuovo modello ma
egli aspetto' ancora perche' gli dissero che in futuro i nuovi modelli di radio sarebbero stati piu'
potenti ed affidabili: il mio bisnonno mori' senza mai avere una radio.
Possiamo parlare piu' avanti di spam quando la definizione sara' migliorata intanto diventeremo
tutti bisnonni.
Saluti.

Alessandro



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe