Voti e contratti elettronici

Maurizio Codogno puntomaupunto a TIN.IT
Gio 29 Nov 2001 09:40:26 CET


> Da: <demaria a webworld.it>

> il concetto e' che siamo pronti
> benche' il tutto non sarÓ 'utilizzabile' fintanto che il Governo non
> provvedera' a parificare il valore della firma digitale a quella
> autografa (dato che questa nuova metodologia potrebbe risolvere anche il
> problema della LAR via web).

Scusate se dico una castroneria, questo non e` il mio campo.
Mi pare ci siano due problemi sul tappeto relativi alla
validazione elettronica: la LAR elettronica e il voto elettronico. Per la prima, e` chiaro che se non c'e` una presa
di posizione ufficiale da parte del nostro governo noi non
possiamo fare molto. Pero` ritengo che il voto elettronico
all'interno della NA possa essere portato avanti con una
CA "just for us". Avrebbe magari solo valore consultivo e
l'assemblea annuale ce la dovremo fare lo stesso, pero`
permetterebbe di avere un polso della situazione molto
migliore di quello che si puo` avere dalle chiacchiere di
noi pochi logorroici che rompiamo sempre le palle.

Che ne pensate?

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe