Il Policy Advisory Board

Control C master a CHIARI.NET
Mer 19 Set 2001 22:01:50 CEST


Bruno,

il tuo schema prevede - o esclude - spazio per delegati (osservatori o
chiamali come vuoi) di Uffici Ministeriali, Enti dedicati come AIPA,
Authority di Garanzia ?

Tale spazio potrebbe rappresentare le esigenze dell' Amministrazione
(penso a puro titolo di esempio a Indici di nomi e sintassi riservate
alla P.A.) e pure, e forse soprattutto, costituire opportuna funzione di
interlocuzione ordinaria e filtro con gli Uffici Legislativi.

Giorgio Giunchi

Bruno Piarulli wrote:
>
> Il nome non e' mio, e' rubato da quello utilizzato da Nominet, la
> Registration Authority inglese, e anche la struttura che immagino ne ha
> diversi punti in comune. O forse con la struttura dell'ONU :-).
>
> Proviamo a partire tabula rasa.
> Esiste un "Registro" (la RA :-), che ha la delega di Icann e che gestisce il
> database dei domini .IT. Questo Registro conclude i contratti con gli
> operatori commerciali che vogliono diventare "Maintainer", cioe' che
> vogliono mantenere, o se preferite gestire, i nomi a dominio per conto della
> loro clientela, cioe' gli "Assegnatari". Per inciso, quando parlo di un
> contratto non mi riferisco a quello esistente adesso, anzi tutt'altro, ma
> comunque ad un contratto che permetta ai Maintainer di operare secondo
> regole predefinite. Stara' poi al nuovo Policy Board decidere se mantenere
> una struttura RA/Maintainer o passare ad una struttura Registry/Registrar.
>
> Il Policy Advisory Board
> All'interno del Registro opera un "Policy Advisory Board", i cui membri
> vengono nominati dal Registro che si assume nel contempo l'onere delle spese
> necessarie al funzionamento del Policy board stesso. Il Policy Board si
> occupa solo ed esclusivamente di "Regole di Naming" per il ccTLD .IT. Le
> Regole di Naming sono seguite dal Registro per la sua attivita' di
> registrazione e gestione dei nomi a dominio. Le Regole di Naming comprendono
> anche le "Procedure per la Risoluzione delle Dispute" (come anche indicato
> dal Parlamento Europeo per il futuro Registro del .EU).
>
> Il Policy Board e' composto da 5 membri permanenti e 4 membri eletti. I 5
> membri permanenti vengono indicati dal Registro a sua totale discrezione e
> hanno potere di veto. Le decisioni del Policy Board richiedono la presenza
> di almeno 6 voti affermativi. Una decisione non puo' essere presa nel caso
> manchi il voto, o ci sia il veto, di uno dei membri permanenti.
> Dei 4 membri eletti, 3 vengono indicati dall'Assemblea Generale in
> rappresentanza dei Maintainer e 1 membro viene indicato da (Isoc?) in
> rappresentanza degli Assegnatari. Il Registro puo' rifiutare di nominare nel
> Policy Board un Membro indicato dai Maintainer o dagli Assegnatari solo a
> fronte di gravi e giustificati motivi.
>
> Nota: riguardo la rappresentanza degli Assegnatari, suggerisco la lettura
> sul sito di Icann del processo di profonda revisione che sta attraversando
> la At Large Membership; le soluzioni finali che verranno adottate da Icann
> potrebbero essere considerate anche da noi per garantire una
> rappresentativita' all'interno del Policy Board del .IT.
>
> L'Assemblea Generale
> Tutti i Maintainer sono rappresentati nell'Assemblea Generale, che si
> riunisce annualmente o in caso di eventi straordinari. L'assemblea ha la
> sola funzione di orientamento ed indirizzo delle attivita' del Registro e
> del Policy Board, ed e' chiamata ad esprimere direttamente il suo voto per
> eleggere 3 suoi rappresentanti nel Policy Board. Ogni Maintainer ha un voto,
> espresso con modalita' che non richiedano la presenza fisica. L'Assemblea
> Generale e' inoltre convocata e chiamata ad esprimersi in occasione di
> eventi straordinari quali interventi governativi in materia di nomi a
> dominio, ridelegazione del Registro, .. (o cose simili :-).
>
> .. my 2 cents ..
>
> Bruno Piarulli
> P.S. in presenza di pareri favorevoli, se la prossima Assemblea dei
> Contributori accettasse di sostituire "Naming Authority" con "Policy
> Advisory Board" nei contratti in essere tra RA e Maintainer, il tutto
> potrebbe partire in tempi molto rapidi.
> ------------------------------
> Register.it SpA
> tel +39 035 3230300
> fax +39 035 3230312
> http://we.register.it
> mailto:we a register.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe