futuro registro .it

l.albertini avv.albertini a LIBERO.IT
Ven 21 Set 2001 19:05:47 CEST


> se le norme NA permettono una registrazione che potrebbe essere
giudicata
> non conforme a certe tutele blabla riconosciute da legge statale,
quale è
> il rischio che corre la RA? Questo non mi è chiaro. Hai un esempio in
mente?
> grazie mario

il rischio è quello di vedersi condannare a risarcire eventuali danni
per avere contribuito a ledere interessi protetti da norme italiane.
Es. classico: per non avere potuto usare per (più o meno) lungo tempo i
rispettivi nomi di dominio in quanto assegnati a terzi non titolari,
detti titolari lamentano confusione fra la clientela o addirittura
sviamento doloso della stessa da parte di concorrenti: di tale illecito
la RA potrebbe essere ritenuta corresposnabile.  Oppure: tizio vede il
suo nome usato per n. di dominio di entità portatrici di idee del tutto
opposte alle proprie (ad es. con conseguenti perdite di ottime chanches
reddituali) e ne chiede i danni anche a RA come corresponsabile-.
ciao
lorenzo albertini vr

> At 18.18 21/09/01 +0200, you wrote:
> >> > Da: "l.albertini" <avv.albertini a libero.it>
> >>
> >> (...) Però questo può essere fatto *seriamente* (soprattutto adesso
> >> che di soldi ne girano davvero tanti) solamente nel quadro di
> >> una legge dello Stato Italiano che sollevi il registro dalle
> >> responsabilità di applicare le norme del Policy Board, e
> >> ovviamente che istituisca un controllo su questo Board.
> >
> >attenzione, non si tiene adeguatamente conto che il giudice
> >eventualmente condanna ai danni la RA non per avere male applicato le
> >norme internet (cioè, oggi, quelle create da NA), bensì per avere
male
> >applicato le leggi dello stato italiano in materia di segni
distintivi
> >d'impresa o in materia di nome/pseudonimo di persone fisiche o enti
non
> >imprenditoriali.
> >il giudice cioè condanna in base a diritti creati da norme statali
> >(italiane o francesi o inglesi ), non creati da norme "private", come
> >quelle di NA
> >l.albertini vr
> >
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe