R: Riflessioni di esterni

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Mar 25 Set 2001 17:22:22 CEST


On 25 Sep 2001, at 16:26, Pieremilio Sammarco wrote:
> Secondo la mia personale opinione, che potrà essere condivisa o meno
> dagli amici della lista, credo che queste riflessioni siano del tutto
> superflue. Non capisco, sinceramente, in questa sede, l'utilità di
> diffondere queste considerazioni così superficiali e generiche.

Posso concordare sul giudizio delle riflessioni dei giuristi ma non
posso accettare che si critichi lo spirito con cui tali riflessioni ci
sono state date.
Se il mondo esterno non ha capito cosa e' la NA certamente la
prima colpa l'abbiamo noi della NA.
Certo ai giuristi ed ai giudici non entrera' mai nel cervello che cosa
sia Internet e su quali equilibri si basa, perche' per loro ci sono solo
le leggi e le sentenze (ed anche un po' di frustazione da desiderio
di potere).
Certo bisognerebbe pretendere che i giuristi, i giudici ed i
legislatori, si sforzino di capire i meccanismi della rete e non
pretendano, chissa' per quale ragione, che la rete si adegui ad un
piccolo mondo antico di marchi e brevetti che in passato hanno
solo limitato lo sviluppo della civilta'.
Comunque vivendo in questo Paese dobbiamo solo recriminare con
la NA che non e' riuscita a trovare il modo di comunicare in modo
univoco (troppe sono le divergenze all'interno della NA) all'esterno
la realta' della rete con il risultato che presto il nostro Paese,
all'avanguardia nella regolamentazione dei nomi a dominio, tornera'
indietro grazie a bizzarre leggi o colpi di mano e tutto cio' grazie a
noi della NA troppo impegnati a decidere chi di noi e' il piu' bravo
del mondo.
Saluti.

Alex Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe