R: Denuncia Virus Spam

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Mer 17 Apr 2002 16:19:28 CEST


On 17 Apr 2002 at 15:56, Ronchi Enrico wrote:
> ...e se uno al telefono in una cabina pubblica comincia ad insultarmi,
> faccio causa a telecom?
> forse mi prendono per matto!
> invece:
> Ad  centro internet da noi attrezzato hanno sequestrato un pc (stranamente
> si è salvato il server) perchè un cretino, ad insaputa del titolare, ha
> navigato in ambienti osè e quello dopo lo ha denunciato.(non il cliente
> precedente ma il titolare del centro)...
> Ad oggi (dopo quasi quattro mesi) il pc è ancora sotto sequestro. Volevano
> portarsi via anche il monitor e la tastiera.
> cosa ne pensate?

Penso che facciate confusione fra buon senso e legge.
Le carceri sono piene di persone innocenti e i tribunali brulicano di idioti che lavorano 3 ore al giorno e ci mettono 6 mesi a capire
quando un tizio deve essere scarcerato. Inoltre questi stessi campioni quando sbagliano non pagano nulla e non rischiano nulla.
Ritengo che sia certamente configurabile una responsabilita' anche della Telecom se con la tecnica attuale non e' in grado di
impedire un uso improprio del telefono. Tuttavia ritengo che l'uso del telefono sia quello di comunicare e quindi anche un insulto
rientra in questa categoria ergo la Telecom difficilmente sara' ritenuta responsabile alla fine di uno o due gradi di giudizio.
Per quanto riguarda l'ISP ed i virus credo che si possa configurare una negligenza dell'ISP quando questi non limita in alcun modo il
traffico delle email. Noi non lo facciamo ma so che molti ISP hanno filtri che intercettano e rimuovono virus al passaggio dal server,
se questo sara' lo standard allora chi non lo adottera' sara' negligente e passibile di azione di responsabilita'.
Purtroppo riguardo al sequestro dei beni i giudici e le autorita' spesso esagerano anche se ci sono strumenti per far valere i propri
diritti.
Comunque non dimenticate che se un ISP non ha fatto quanto in suo potere per evitare un uso improprio della rete puo' essere
ritenuto responsabile dei danni, e talvolta anche del reato. Intanto gli ISP che non identificano i clienti con un documento di identita'
certo sono negligenti e potrebbero avere problemi.
Per il resto non sperate, fino a che non saranno tutti stati arrestati o meglio andati in pensione, che i giudici facciano interventi giusti
ma aspettatevi semplicemente che riducano i motivi di tensione fra le persone (nella fattispecie sequestrando il computer). La
giustizia e' un altra cosa ma per averla bisogna essere terribilmente ricchi o terribilmente delinquenti, in entrambi i casi non ne vale la
pena ma e' meglio cercare di sfuggire il nemico e l'autorita' senza alzare troppo la voce ed avendo sempre un paio di passaporti validi
(e non falsi) nella valigia.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe