spam e pubblicità

Control C master a CHIARI.NET
Sab 20 Apr 2002 11:20:04 CEST


Enrico, Ros,

anche la vostra corrispondenza, esemplare, me lo conferma: non ci sono
scorciatoie e prima o poi bisogna aprire un canale condiviso tipico fra
i soggetti interessati a pubblica comunicazione

http://cctld.it/lab/spam/public@.htm
http://cctld.it/lab/spam/spammut.htm
http://www.xmau.com/NA/draftspam.html

Non ce',formalmente, altro modo per rispettate *sia* l' opzione di
Enrico *che* quella di Ros.
Non c'e', sospetto, altro modo per tirare un bella riga fra il mercato e
i banditi dello spam.

Ciao,
Giorgio Giunchi



Enrico Ronchi wrote:
>
> Ora, e questa considerazione la faccio sia come tecnico che come
> imprenditore, se nessuno inviasse "documentazione" ai possibili acquirenti
> penso che si avrebbe un danno da ambo le parti.

Ros wrote:
>
> Prova a fare lo stesso con 20-30 email al giorno di senders diversi:
> viagra, schifezze per dimagrire, toner per stampanti che non hai, cd
> musicali rigorosamente masterizzati, news da fantomatiche associazioni
> francesiste, offerte miracolose per fare soldi in fretta, viaggi premi a
> concorsi ai quali non hai mai partecipato etc.....oltre alla tua bolletta
> telefonica ne risentirà fortemente anche la qualità del tuo tempo, on line
> come off line. Per essere meno eufemistici...rischi l'esaurimento...nervoso.
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe