a!!!procedura "valda.it"STUPENDA, risposta OT fuori tema (...ma forse non troppo!)

gb frontera gb.frontera a VIRTUALIA.IT
Lun 5 Ago 2002 07:27:02 CEST


.....brillante ed irreplicabile!

.....purtroppo c'è una categoria in Italia, che NON è innocente fino alla
dimostrazione del contrario.

....Sono gli ISP ed i web-hoster!

....prova ne sia perquisizioni e diffide ad ISP per reati o presunti tali da
parte di magistratura e noti studi legali.

....qualche settimana fa ad un collega Isp gli sono arrivati dentro casa
Poliziotti della PolPost con mandato di una importante Procura perquisione
della sede, del personale e della gente terza (clienti!) che trovavano nella
sua sede per la violazione del diritto d'autore di un suo cliente, su pagine
ospitate in uno spazio web affittato da lui.

...ad un altro, un noto studio legale, per conto di una casa editrice, da
diffida a togliere pagine su spazio web affittato ad un suo cliente, in
quanto riportati brani di un libro di una nota scrittrice.

...e più si va avanti e più la giurisprudenza và in questa direzione.  Più
si va avanti e più la legislazione italiana va in questa direzione,
"sbattendosene" e "storcendo" quanto dicono le direttive a carattere europeo
(...brutte, ma tuttosommato ancora, "a denti stretti" passabili).

Il bello è che questa opinione della responsabilità "invigilandum" del
provider (...intendendo sia quello che fornisce anche l'accesso sia quello
solo hosting e servizi su internet) è da tempo una sorta di "valore"
bipartisan, in mano a vecchi notabili, sia del potere politico sia del
potere giudiziario. Ecco il vero "Digital Divide" italiano: gente che non sa
come funziona il fenomeno internet (..e quel che è peggio non vuole nemmeno
capirlo)  in posti in cui è chiamata a deciderne politiche e diritto.

Scusate ma la mia mail E' aggressiva e provocatoria. (...forse è il caldo!
;-)

Ciao.
Gb

----- Original Message -----
From: "Daniele Cicalò" <info a iocisono.it>
To: <ITA-PE a NIC.IT>
Sent: Monday, August 05, 2002 3:25 AM
Subject: a!!!procedura "valda.it"STUPENDA


Era un pò che non avevo tempo di entrare in lista e navigare nel web e ho
approfittato per vedere gli ultimi "capolavori" partoriti dai saggi dei vari
enti non ne ho trovati forse per pausa dovuta alle ferie, in compenso ho
trovato una sentenza che mai mi era capitato di vedere "VALDA" ho notato che
il
saggio come Dio ha dispensato giudizie e cariche citando più volte la
notorietà
del marchio VALDA!
Boh io mi ricordo nei miei soli 40 anni di vita di aver visto sparire marchi
come Biol, Ariel, ma questa Valda mai probabilmente o è di un altra epoca o
il
saggio ha sue teorie personali sulla notorietà e sul significato di Marchio.

Come sempre mi appello al Web surfer, bastava andare su altavista e digitare
valda per scoprire cosa è.

La notorietà di un marchio per essere tale è regolata da leggi ben precise e
non da un deposito di marchio che costa 100 Euro e è un tacito consenso a
rischio di chi deposita senza alcun valore se il deposito è irregolare.

Valda tra le altre cose è il nome di un paese quindi non ha proprio la
caratterisitca di base di un marchio "l'esclusività" credo che si studi al
secondo anno di università, forse è per quello che molti avvocati
dimenticano
questa banale ma importante condizione.
                         "VALDA"

Situato a 795m sopra il livello del mare, è un villaggio arrampicato sulle
pendici meridionali del Monte Novaline dirimpetto al Dosso di Segonzano a
270m
dall'acqua dell'Avisio, stretto, solitario, tra la roccia terrazzata e campi
a
gradoni che scendono verso la Valle.
Vi si producono uve e si sta diffondendo la coltura dei Piccoli Frutti. La
chiesa di S.Paolo fu ricostruita fra il 1850 e il 1858 accanto al vecchio
campanile e alla vecchia chiesa del 1537.Il campanile reca bifore di fattura
romanica e cuspide piramidale con il gallo di latta sul parafulmine. Sopra
il
paese possiamo trovare il LAGO DI VALDA che è posto al centro di una conca
torbosa, estremo ricordo di un piovastro bacino lacustre situato a 1300m. La
strada si congiunge con sentieri provenienti da Ponciach (Faver).

Anche in questo caso si è data una condanna assurda con basi d'accusa
assurde
con un responso capestro inappellabile.
Valda al massimo può costituire per la lege italiana marchio per l'uso al
quale
è associato e non ultramerceologico secondo il principio del significato
secondario acquisito.

COMPLIMENTI al saggio e... andiamo avanti cosi, come i gamberi.

In america si nega un dominio noto come Aramni.com al gruppo Armani e in
Italia
si regala domini a chiunque li chieda..........COMPLIMENTI.............CHE
DIRE
DI PIU'!!!
E non giustifichiamoci con "NON SPETTA AL SAGGIO VALUTARE SE CHI NON
RISPONDE
HA RAGIONE"
Per la legge Italiana tanto osannata dai saggi quando gli pare, non si è
colpevoli finche non è stato dimostrato con diritto alla difesa d'ufficio.
CHE VENGA CREATO UN ARBITRO D'UFFICIO PER CHI NON PERDE TEMPO A
DIFENDERSI "AVENDO CHIARAMENTE RAGIONE"

PLAGIO AD UN MAGLIFICIO RISPETTO AD'UN AZIENDA FARMACEUTICA è IL TOP DELLE
ASSURDITA' delle varie decisioni SBAGLATE NEL TEMPO.

http://www.mfsd.it/dispute_domini/decisioni.htm#

Altra cosa citata spesso e ASSURDA, è l'indebito vantaggio, anche questo
valutato a parole.
In america quando si apre un contenzioso su indebito vantaggio legato allo
sfruttamento si chiede al provaider che gestisce il dominio i report di
visite
al sito.
In base al numero di visite si ha la base di partenza per l'indebito
vantaggio
e non come metro la presunta mole di accessi, il Web è controllabile al 100%
come dati.



NUOVAMENTE CORDIALI SALUTI
Daniele Cicalò 338 43 55 672



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe