R: a!!!procedura 'valda.it'STUPENDA

Lapo Sergi lapo.sergi a QUIXE.IT
Mar 6 Ago 2002 14:58:43 CEST


>La NA, se non
> sbaglio, si occupa di questioni legate ai nomi a dominio, che anche se
> vengono comunemente ritenuti assimilabili ad un segno distintivo, restano
> comunque una cosa "tecnica", e non "di merito e diritto d'uso".

Neppure gli Enti Conduttori si occupano di questioni "di merito e diritto
d'uso": č prerogativa del Comitato di Arbitrazione o - al limite - della
magistratura ordinaria.

E' questa, credo, "l'oscenitā" che intende Panella.

C'č un timore diffuso (ricordo una mail di tempo fa di Vannozzi sul
controllo preventivo della RA) di incappare in questioni legali e per non
dare dell'asino ad un avvocato ci si nasconde dietro alle "competenze".

Il nome a dominio .it č competenza NA e non č un marchio, le decisioni degli
Enti e dei loro saggi SONO competenza NA in quanto agiscono come loro
organo.

Non stiamo parlando della sentenza sabena.it del tribunale di Empoli ma di
una decisione di un saggio di un Ente Conduttore la cui legittimitā č data
SOLO E SOLTANTO DALLE REGOLE DI NAMING.

E chi le fa - di grazia - le Regole di Naming?

Siamo ad un conflitto Saggi - Enti - NA?
Chissā perchč mi ricorda quello Magistratura - Parlamento... perō non
abbiamo MAI stabilito un principio di indipendenza dell'Ente Conduttore, al
contrario della Magistratura, dunque a norma 16.5 e 17.5 esisterebbe (si fa
per dire) un controllo sugli Enti Conduttori.

Per favore, non nascondiamoci sempre dietro al solito dito dell'organo
tecnico.....

ciao

Lapo Sergi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe