I nodi verranno al pettine

Ettore Panella box a STARNET.IT
Mar 6 Ago 2002 19:58:17 CEST


> Non mi pare che tutte le MAP si chiudano a favore dei ricorrenti: per
> esempio, delle 3 MAP concluse presenti sul sito di quel particolare
> Ente Conduttore, una si  risolta a favore del resistente, una (come
> sappiamo) a favore del ricorrente, e la terza si  estinta.

Parlo di gente che millanta. Lo sappiamo benissimo che prima e durante la
map c'e' una corrispondenza telefonica tra resistente e ricorrente, o
meglio tra l'avvocato del ricorrente e il resistente in cui si dice di
tutto e di piu'.
E' ovvio la bravura del professionista consiste nell'ottenere il risultato
e se riesce a far capire al resistente che per lui non c'e' piu' nulla da
fare dimostra le sue ottime qualita'. Il problema e' che questi abili
professionisti con noi hanno buon gioco perche' il sistema delle MAP
attuale non e' credibile agli occhi del resistente.
Io dico che dobbiamo creare un sistema credibile, poi gli abili
professionisti dimostreranno le loro capacita'.
Adesso con noi, giusto per citare un proverbio delle mie parti, anche un
asino diventa  cavallo.
(Per inciso e' un proverbio che non amo in quanto ritengo l'asino un
animale molto calunniato e sottostimato e purtroppo in via di estinzione)

> >
> L'idea di una lista unica dei saggi mi pare buona: si potrebbe pensare
> ad una distribuzione degli incarichi a rotazione (ogni incarico
> andrebbe al saggio che da pi tempo non ne riceve uno), in modo da
> avere un carico di lavoro uniforme.

Tra l'altro se un saggio avesse la possibilita' di fare sicuramente almeno
una decina di MAP sarebbe sicuramente piu' motivato ad aggiornarsi ed
impegnarsi. Pochi ma preparati e' il mio motto.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe