proposta obbligatorieta` abuse@<nomedominio.it>

Control C master a CHIARI.NET
Lun 26 Ago 2002 11:16:00 CEST


Emilio Brambilla wrote:
>
> qui non concordo: gov.it e` stato registrato dalla "Presidenza del
> Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologie" ed
> e` sotto la loro responsabilita`, come se fosse un normalissimo dominio
> "qualsidominio.it"; chiaro che se anche loro dovessero decidere di
> obbligare (o consigliare) gli assegnatari dei sottodomini a creare un
> indirizzo abuse@ sarebbe una buona cosa, ma imho non e` la NA che deve
> e/o puo` imporlo

Ciao,

non sono d' accordo e ti invito ad un supplemento di riflessione. Sono
uno di quelli che s' e' sbattuto in lista per riconoscere la pertinenza
della riserva di *gov.it* e *governo.it* all' ufficio costituzionale del
Governo Italiano: se ora l' organo di regole decide di aprire una
campagna normativa antispam, sarebbe assolutamente antinomico che
proprio la Pubblica Amministrazione si sotraesse ai vincoli conseguenti.
A mio avviso *la NA  deve  e/o puo` imporlo* - pena la revoca del
dominio radice.

Giorgio Giunchi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe