Obbligatorieta' di postmaster.

MNT-TEV - Enzo Viscuso enzoviscuso a TIN.IT
Lun 26 Ago 2002 23:53:43 CEST


Aneddoto (vero):
Quando ero militare, e il Generale mi assegnava un compito, gli chiedevo sempre
"Perche'?" al che lui mi rispondeva "Aviere Viscuso, tu il servizio militare lo finirai
a Peschiera (del Garda, cercare militare, n.d.a.): gli ordini si eseguono
senza discutere".
Comunque, dopo meno di due mesi e' stato lui ad imparare a spiegarmi per bene cosa dovevo
fare, e mi lasciava carta bianca.
E io la naja l'ho finita si' a Peschiera, ma a Peschiera Borromeo a 3 km da casa.

Tutto questo in relazione all'obbligatorieta' di postmaster a dominio.tit: PERCHE'?

Sono tornato oggi dalle ferie (poche ma buone e soprattutto necessarie) e ho trovato
i primi messaggi spammosi su qualche indirizzo postmaster a dominio.it.
Non tanti, ma con un aumento del 1200% rispetto al mese di luglio.

Allora chiedo: a cosa serve postmaster a dominio.it? facciamo come i Generali
che danno ordini senza spiegare?
Diteci che deve essere predisposto per ricevere certi messaggi (di quale argomento?)
diteci che deve riceverli solo da hostmaster a nic.it, o solo dal nic,
o solo dai colleghi postmaster dei domini di 2 livello, o che so io, etc. etc..
Non dico di scriverlo ufficialmente nelle regole, ma almeno di spiegarlo.

Ciascuno si puo' adeguare, sempre rispettando le regole, magari permettendo solo a
tali indirizzi di postare su postmaster.
Oppure si stabilisce che il subject deve iniziare con una certa sigla, etc.

Direi che questa e' una abitudine dei legislatori italiani, e anche la NA non ci ci sottrae.
Pensate come sarebbe tutto piu' bello se fosse obbligatorio spiegare
i motivi che hanno portato a fare una legge.
Forse si bypasserebbero tanti problemi, tipo i conflitti di interesse.

E.V.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe