R: privacy ????

Ettore Panella box a STARNET.IT
Gio 29 Ago 2002 12:21:33 CEST


premesso che parliamo di un caso ipotetico perche' gli imbecilli che usano
consapevolmente dei server italiani (tra l'altro generalmente anche piu'
costosi)per fare reati (con tutti i paradisi esistenti all'estero)  sono
una razza in via di estinzione.

Ma veramente sei convinto che uno beccato a fare pedofilia telematica ti
viene a denunciare se gli oscuri il sito? Puo' anche darsi che un soggetto
simile esista ma sarebbe un caso di pazzia. Innanzitutto perche' per il
provider il disservizio causato sarebbe un problema civile (ammesso che
esista un giudice che ti dia torto in questi casi) per il cliente sarebbe
un reato penale .

Comunque il vero problema e' che le forze dell'ordine devono trovare con
gli operatori un sistema per collaborare, perche' conviene ad entrambi e
perche' cosi' loro si potrebbero sgravare di molto lavoro inutile.

ciao

> At 17.26 28/08/02 +0200, Ettore Panella wrote:
>>> At 17.53 27/08/2002 Tuesday +0200, you wrote:
> Infatti se ad un piccolo provider arriva
>>la segnalazione di foto pedofile sul proprio server la prima cosa che
>>fara' sara' cancellare i file e mandare via il cliente nella speranza
>>di non essere coinvolto da magistrati ignoranti
>
> questo ovviamente è problematico. Se a un edicolante arriva la
> segnalazione che una rivista di cinema contiene una recensione
> favorevole a un film francese che alcuni considerano un cult pedofilo
> (riferimento alla recente notizia di cronaca sulla annullata
> programmazione di un film su
>segnalazione di un qualche osservatorio), può negare la vendita della
>rivista, o addirittura distruggerla? Non sono sicuro.
>
> La mia convinzione è che, senza un ordine di autorità giudiziaria, si
> dovrebbe invece  prevedere che un simili atto di censura sia da punire.
>
> mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe