R: Map, contro-map ed onerosita' + nota a R.Roversi.

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Gio 29 Ago 2002 17:07:23 CEST


On 29 Aug 2002 at 16:31, Gian Carlo Ariosto wrote:
> At 15.01 29/08/02 +0200, Alessandro Nosenzo wrote:
> >La contromap non puo' esistere per ovvie e facilmente intuibili
> >ragioni pratiche e legali.
> Mi spieghi dove sta scritto che se Pippo vince una PDR contro Topolino
> per il dominio pluto.it, una volta che il dominio sia stato
> riassegnato Topolino non ha diritto di rivolgersi ad un Ente
> Conduttore ed aprire una PDR contro Pippo per lo stesso dominio?
Ma questa non e' una contro-map ma una map successiva.
La regola dovrebbe essere che non possono esserci due map
contemporaneamente ma ovviamente se qualcuno e' cosi' divertito dalle
MAP potrebbe farne una dopo l'altra, anche se non si puo' parlare in
alcun modo di contro-map o di appello ma di nuova MAP dall'esito
pero' abbastanza scontato.

> Nulla viene detto in merito a procedure successive: Ŕ ovvio che si
> possa aprire una nuova procedura su un dominio giÓ oggetto di una
> procedura conclusa.

Vero anche se a livello puramente accademico in quando in pratica non
capisco che senso abbia chiedere una nuova MAP subito dopo la
conclusione di un'altra se non sono intervenuti fatti nuovi. Del
resto gli EC se due tizi vogliono fare MAP una via l'altra non
possono che essere contenti.

> >Se il saggio e' stato negligente, a differenza del Giudice ordinario,
> >puo' essere citato per danni se ha agito con dolo c'e' il codice
> >penale.
>
> Questo Ŕ un altro procedimento, che non c'entra nulla con la nuova
> contestazione sul dominio. Semmai, Topolino potrÓ produrre in giudizio
> l'eventuale esito a lui favorevole della nuova PDR per dimostrare che
> il primo saggio Ŕ stato negligente, o peggio.

Questo e' l'appello che andate cercando se il saggio, come alcuni in
modo piuttosto gratuito sostengono, si e' comportato male gli si fa
causa per danni e se verra' dimostrata la negligenza paghera' il
danno.
La contro-map resta invece senza alcun senso perche' la MAP e' una
procedura amministrativa e non un giudizio.
Solo questo volevo dire mentre siamo daccordo sul resto che e'
pacifico.
Grazie e saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe