Collana di perle

Ettore Panella box a STARNET.IT
Gio 29 Ago 2002 20:48:40 CEST


>> Date:         Thu, 29 Aug 2002 18:11:08 +0200
>> Reply-To:     box a starnet.it
>> Sender:       Assembly of the Italian Naming Authority <ITA-PE a NIC.IT>
>> From:         Ettore Panella <box a STARNET.IT> Subject:      Re:
>> Collana di perle In-Reply-To:  <3D6E1305.29510.6649A9 a localhost>
>> Content-Type: text/plain; charset=iso-8859-1
>
> (snip)
>
>
>> Dalle esternazioni del ministro o del ministero riportate a mezzo
>> stampa io personalmente ho capito che volesse creare una specie di
>> marchio di qualita' o se vogliamo una certificazione per tutto cio'
>> che e' riconducibile allo stato, dando una regola certa ed un punto di
>> riferimento affidabile al cittadino nel rapporto con lo stato inteso
>> in senso lato.  In questa accezione io ritengo sia stata una buona
>> idea come ritengo una ottima idea l'edu.it per l'apparato della
>> istruzione pubblica (pur essendo le scuole autonome). Non mi sembra di
>> aver visto da nessuna parte una netta limitazione alle sole
>> amministrazioni centrali con esclusione delle periferiche.
>>
>> Poiche' il ministro e' un contemporaneo se c'e' voglia di
>> approfondimenti si puo' richiedere una delucidazione.
>
> In Toscana c'e' un modo di dire che recita: gli hai chiesto "dove
> vai?" ed ha risposto "son cipolle"

> Te la ricordi la lettera del ministro Stanca, girata dalla RA per
> competenza, che e' stata postata in lista e che ha generato il
> dibattito sul .gov? Se non te la sei letta,

letta per quello che vale ovvero un atto formale mandato all'indirizzo
sbagliato per ottenere qualcosa e molto probabilmente scritta da un
collaboratore e firmata sulla fiducia.


perche' non lo fai prima di
> rispondere? Non trovi che rispondere da membro della Naming
> Authority ammettendo di non aver letto il documento ma solo i
> giornali sia un modo un po' superficiale di affrontare il problema?

I politici parlano la loro lingua e bisogna capirli. Per loro la lettera
inviata per avere il gov.it vale molto meno dell'intervista ad un giornale.
Tra l'altro sai bene che le lettere le scrivono i collaboratori ed in
genere vengono firmate sulla fiducia mentre il rapporto con la stampa e'
oggetto di attenzione personale e particolare.
Sara' una mia deformazione ma quando un politico parla io leggo sempre i
sottotitoli. Poi per carita' mi sbagliero' ma come diceva Andreotti a
pensar male si fa peccato ma ci si azzecca :-)

 Che
> vuol dire contemporaneo?

che per sua fortuna essendo ancora in vita gli si possono fare domande
precise sperando in una risposta (eppure l'inciso mi sembrava molto chiaro)

Chi pensavi che dovesse scrivere, Cosimo de'
> Medici? Metternich?

quelli purtroppo non possono rispondere :-)
a meno che tu non sia capace di organizzare sedute spiritiche :-)


>
>
>
>
> ------------------------------------------------
> Patrizio Menchetti
> Avvocato
> patrizio.menchetti a menchlaw.com
> PGP public key available at http://www.menchlaw.it
> Questo messaggio puo' contenere informazioni confidenziali e/o
> coperte dal segreto professionale. L'utilizzazione, la riproduzione e
> la diffusione del presente messaggio o di qualsiasi informazione ivi
> contenuta sono consentite esclusivamente al legittimo destinatario o a
> terzi autorizzati a ricevere per conto del legittimo destinatario. Se
> il messaggio e' stato ricevuto per errore, il ricevente e' pregato di
> avvisare per e-mail all'indirizzo info a menchlaw.it e di cancellarlo.
> Grazie in anticipo.
> This message contains information which may be confidential and/or
> privileged. Unless you are the addressee (or authorized to receive for
> the addressee), you may not use, copy or disclose to anyone the
> message or any information contained in the message. If you have
> received the message in error, please advise the sender by reply
> e-mail to info a menchlaw.it, and delete the message. Many thanks.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe