Richiesta formale da parte della Naming Authority Italiana

Gian Carlo Ariosto ariosto a WINCOM.IT
Lun 2 Dic 2002 23:48:46 CET


At 20.17 02/12/02 +0100, Franco Denoth wrote:
>Lo IIT-RA rinnova il suo apprezzamento per il lavoro svolto dalla NA, cui
>peraltro ha contribuito, pur non nascondendo le difficolta' per le quali
>ha in talune occasioni sofferto.
>Durante l'incontro annuale con i provider/maintainer, incontro cui eri
>anche tu presente, e' di nuovo emerso il problema del rapporto tra il
>registro e le regole di naming. In particolare e' emerso nuovamente il
>fatto che la RA si trova ad operare sulla base di una regolamentazione
>sulla quale puo' incidere soltanto marginalmente, mentre ha la piena
>responsabilita' delle azioni derivanti dall'applicazione delle regole stesse.
>Il registro vuole superare questi problemi adottando una nuova modalita'
>di definizione e approvazione delle regole di naming.
>Per dare seguito a quanto sopra il registro intende creare un organismo
>che abbia il compito di formulare, al di sopra delle parti e
>nell'interesse dell'Internet nazionale, le regole e procedure di naming
>del ccTLD "it". All'interno di questo organismo dovranno certamente
>trovare spazio le istanze dei MNT, della LIC italiana e quelle governative.
>Il registro ritiene inoltre opportuno non vanificare l'esperienza fin qui
>maturata nel ccTLD "it" attingendo alle competenze e conoscenze presenti
>oggi nell'ambiente Internet italiano, assicurando una efficace
>rappresentativita' nella fase di definizione delle regole e procedure di
>naming.
>Il registro continuera' ad applicare le attuali regole fino a quando non
>sara' operativo il nuovo organismo sopra riportato.


Vorrei fare notare al Prof. Denoth che in tutte le LAR Ŕ presente quanto segue:

Il sottoscritto, richiedente il dominio in oggetto, in particolare dichiara
sotto la propria responsabilitÓ:
a)       di essere a conoscenza e di accettare che l'assegnazione di un
nome a dominio e la sua registrazione sono soggette alle regole di Regole
di Naming ed alle Procedure Tecniche di registrazione stabilite dalla
Naming Authority Italiana;

Cambiare il soggetto che emette le Regole di Naming e le Procedure
Tecniche, a mio avviso, comporta il dover rifare (e rifar firmare) tutte le
LAR.


Cordiali saluti.
Gian Carlo Ariosto

  /*\  .. . . . . . . . . . . . .
  \ / . ASCII Ribbon Campaign .
   X .- NO HTML/RTF in e-mail .
  / \ .- NO Word docs in e-mail.
/   \ .. . . . . . . . . . . . .



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe