Richiesta formale da parte della Naming Authority Italiana

Control C master a CHIARI.NET
Mer 4 Dic 2002 02:36:11 CET


Claudio Allocchio wrote:
>
> Nel lavoro che sta venendo svolto per la preparazione della "fondazione"
> al tavolo dei domini, una delle cose piu' complesse a cui pensare e' "la
> transizione", ed uno dei punti tra i tanti che ci siamo annotati e'
> appunto "il cambio di delega con ICANN, per il passaggio formale alla
> delega verso la fondazione".
>

Caro Claudio [e tutti].

Considero ben utile e previdente [sopra tutto dopo le esperienze della
XIII Legislatura] l' impegno tuo a favore di un comune e limpido tavolo
con il Legislatore.

Ed e' per questo che ti chiedo di pesare con ogni intelligenza,
sensibilita', e lungimiranza e memoria - gli scenari del problema che
hai qui posto.

Sento con amarezza il rischio, lo scenario, che ICANN  rideleghi un
ufficio tipicamente tecnico scientifico ad un Consiglio di
Amministrazione espresso a maggioranza da un esecutivo parlamentare. Di
qualunque colore politico.

Non funziona. E quando una cosa non funziona nella comunita' si
sedimenta in tutti i nodi della rete e fa il giro di internet; e sarebbe
forse pure, a ben vedere e paradossalmente, cosa di non alta immagine
per una agenzia politica che gia' gode di ben altro statuto e ufficio,
del titolo sovrano ed esclusivo di legiferazione: nelle assemblee
rappresentative proprie.

Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe