dal Tavolo dei Domini, articoli per la discussione.

avv. gianluca navarrini avv.navarrini a TIN.IT
Lun 9 Dic 2002 14:35:18 CET


----- Original Message -----
From: "Claudio Allocchio" <Claudio.Allocchio a garr.it>
To: "Naming Authority Italiana" <ITA-PE a NA.nic.it>
Sent: Sunday, December 08, 2002 11:32 PM
Subject: dal Tavolo dei Domini, articoli per la discussione.


> ARTICOLO 1 - NATURA ORIGINE E SEDE
>
> E' costituita la Fondazione Antonio Meucci (di seguito, per brevita',
> denominata la "Fondazione"). La Fondazione e' persona giuridica privata,
> senza fine di lucro, con piena autonomia statutaria e gestionale,
> regolata dal Codice Civile e dal presente Statuto.
>
> La Fondazione ha durata illimitata; la sua sede e' in Roma, via
> ________________ n. __.


rimane un mistero chi sia o siano i fondatori della fondazione. nella logica
delle cose, infatti, chi firma l'atto di fondazione di solito fornisce anche
la dotazione patrimoniale di partenza. sapere chi sono i fondatori ed i
sovventori della fondazione e' estremamente utile per sapere anche -
soprattutto all'inizio - chi "comanda".

> ARTICOLO 2 - SCOPI DELLA FONDAZIONE
>
> La Fondazione ha come scopo primario la tenuta del Registro dei nomi a
> dominio per il Country Code Top Level Domain (ccTLD) "it"  (di seguito,
> anche, il "Registro"). La Fondazione potra' altresl gestire ulteriori
> registri e servizi di pubblica utilita' funzionali all'operativita' e/o al
> miglior sviluppo delle tecnologie di telecomunicazioni in Italia.
>
> Nell'ambito della sua attivita', la Fondazione svolgera' ogni azione
> necessaria al miglior esito della tenuta del Registro. La Fondazione
> svolgera':
> _ emanazione di procedure inerenti ogni aspetto dei nomi a dominio
> registrati sotto il ccTLD "it";
> _ relazioni con gli  utenti e con analoghi organismi nazionali ed
> internazionali, anche attraverso convegni e gruppi di lavoro;
> _ funzioni di registrazione consistenti nel sovrintendere ed organizzare
> le attivita' operative inerenti la gestione del registro;
> _ svolgera' l'attivita' di ricerca, sistemistica e di sviluppo necessaria
> ad assicurare un funzionamento del registro in linea con lo stato
> dell'arte della tecnologia e degli standard riconosciuti ed in grado di
> rispondere al meglio alle necessita' ed alle richieste dell'utenza, nonchi
> ad assicurare adeguati livelli di sicurezza;
> _ attivita' formativa per  favorire ed effettuare il trasferimento di
> conoscenze inerenti la rete Internet nei confronti del pubblico e del
> privato.
>
> ARTICOLO 3 - MODALITA' PER IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI SCOPI ISTITUZIONALI
>
> (omissis)
> La Fondazione, per la realizzazione dei propri scopi nei settori
> rilevanti pur esercitare imprese strumentali partecipate o direttamente
> gestite. Pur inoltre detenere altre partecipazioni nei limiti delle norme
> vigenti.
>
> La Fondazione, per la realizzazione dei propri fini nell'ambito
> territoriale, pur promuovere la costituzione di proprie fondazioni, di
> carattere locale. La Fondazione pur compiere, nei limiti di
> legge e del presente Statuto, tutte le operazioni finanziarie,
> commerciali, mobiliari e immobiliari, utili per il raggiungimento dei
> propri fini, sulla base di principi di sana e prudente gestione.
>
> H esclusa qualsiasi forma, diretta o indiretta, di finanziamento, di
> erogazione, o, comunque, di sovvenzione ad enti con fine di lucro o in
> favore di imprese di qualsiasi natura, con eccezione delle imprese
> strumentali. (omissis)


considerata:
a) la latitudine (veramente molto ampia) degli scopi diretti ed indiretti di
cui all'art. 2;
b) il regime fiscale privilegiato cui l'ente - in quanto fondazione - e'
sottoposto;
c) la possibilita' di partecipare e/o di gestire direttamente attivita' di
impresa (strumentale rispetto agli scopi);
si rischia che il costituendo ente possa - nelle abili mani di qualcuno -
diventare lo schermo per operazioni imprenditoriali e finanziarie di portata
esclusivamente speculativa.
non datemi del visionario ma dire che "La Fondazione potra' altresl gestire
ulteriori registri e servizi di pubblica utilita' funzionali
all'operativita' e/o al miglior sviluppo delle tecnologie di
telecomunicazioni in Italia" (consentendole - per conseguire tale scopo - di
esercitare attivita' di impresa, di compiere ogni lecita operazione
finanziaria mobiliare ed immobiliare e, soprattutto, di finanziare imprese
che - benche' direttamente non controllate - siano strumentali) significa
consentire alla fondazione di acquistare azioni o obbligazioni di telecom
italia, di wind, di mediaset, di tele+, ecc.
ci rendiamo conto del potenziale di una simile operazione? e quali interessi
puo' muovere?

cari saluti a tutti

gianluca navarrini


---------
Avv. Gianluca Navarrini
Studio Legale De Propris
00137 - Roma, via U. Ojetti, 79
Tel. 06.8276309 - Fax 06.8274445
http://www.studiodepropris.it
avv.navarrini a studiodepropris.it

Abitazione:
00154 - Roma, via C. Beltrami, 15
Tel. 06.57285311
gianlucanavarrini a tiscali.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe