Abolite MAP ed enti conduttori?

Maria Rita Sanguigni mrs a CRDD.IT
Mar 10 Dic 2002 11:33:29 CET


At 11.20 10/12/2002 +0100, Maria Luisa Buonpensiere wrote:
>At 01.31 10/12/2002 +0100, Eusebio Giandomenico wrote:
> >At 23:32 +0100 8-12-2002, Claudio Allocchio wrote:
> >>_ Ufficio per la risoluzione delle dispute;
> >
> >Ci si puo' avvalere del sistema camerale delle Camere Arbitrali, la
> >Camera di Commercio di Milano ha approntato anche un servizio on-line
> >...
>
>La previsione di un ufficio per la risoluzione delle dispute sembra
>preludere ad una abolizione dell'arbitrato e delle procedure di
>riassegnazione. Cosa alla quale sono contraria.
>
>Se questa non e' l'intenzione, ma si tratta solo di un ufficio di
>coordinamento, meglio chiamarlo "ufficio coordinamento enti conduttori"

Sempre che gli enti conduttori necessitino di un coordinamento. Sin'ora si
sono coordinati da soli e non penso sentano il bisogno di un coordinamento
autoritativo dall'alto.

Se il nuovo "ufficio" proposto deve occuparsi delle contestazioni (ossia
fare quello che fa oggi l'ufficio contestazioni della RA), basta chiamarlo
nello stesso modo: ufficio contestazioni.

Se invece si vogliono abolire enti conduttori e MAP, andrebbe detto
chiaramente, in modo da poterne discutere.

Saluti.

Maria Rita Sanguigni.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe