R: dal Tavolo dei Domini, articoli per la discussione.

Avv. Sergio Francini sergiofrancini a LIBERO.IT
Gio 12 Dic 2002 12:51:29 CET


Concordo con l'opzione sotto forma di "membership", perché la garanzia
di una rappresentatività per ogni categoria è più importante di
qualsiasi aspirazione alla semplicità di funzionamento.

P.s. Ho rotto il ghiaccio, nel senso che cerco di leggere tutto ma
spesso non riesco ad intervenire tempestivamente. Questa volta è andata
diversamente.

-----Messaggio originale-----
Da: Assembly of the Italian Naming Authority [mailto:ITA-PE a NIC.IT] Per
conto di Valerio Granato
Inviato: martedì 10 dicembre 2002 9.58
A: ITA-PE a NIC.IT
Oggetto: Re: dal Tavolo dei Domini, articoli per la discussione.

---- Original Message ----
From: "Vittorio Bertola" <vb a BERTOLA.EU.ORG>
To: <ITA-PE a NIC.IT>
Sent: Monday, December 09, 2002 3:55 PM
Subject: Re: dal Tavolo dei Domini, articoli per la discussione.

> Bene, allora ti dico cosa penso io: la fondazione dovrebbe avere una
> forma di "membership"
> Ogni membro sceglie una categoria di cui fare parte (utenti,
maintainer,
> professionisti...). Ogni categoria elegge un certo numero di membri
> del CdA e del Comitato Tecnico, in modo che la grande maggioranza dei

Mi sembra complesso ma garantisce meglio tutti.
Approvo.

Valerio
PS: Si, ci sono anch'io! Non scrivo mai ma leggo tutto, vi assicuro :-)



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe