Petizione in difesa della NA

Control C master a CHIARI.NET
Ven 13 Dic 2002 14:23:18 CET


Vittorio Bertola [+ Maurizio Codogno] wrote:

> - chiediamo che questi principi vengano rispecchiati assegnando la
> gestione delle risorse pubbliche della rete italiana ad un organismo
> in cui la parte prevalente dell'organo normativo sia composta da
> rappresentanti della comunita'

No a questa limitazione. Chiedo di modificare questa scrittura.

Ad es. nella bozza attuale del *modello Fondazione* il Consiglio di
Amministrazione [che E' l' organo di complessiva direzione,selezione, e
filtro - e che NON e' l' organo normativo] e' disegnato con una
maggioranza a impropria designazione politica.

Al di la' del fatto che esistano poi margini di concreto impianto della
Fondazione,ritengo che questo errore vada ben disaminato alla radice -
poiche' si proporra' in ogni altro modello.

E' nell' interesse stesso della funzionalita', del ruolo, della
tradizione, nazionale ed internazionale, del Network, !e dell' immagine
stessa dell' agenzia politica!, un comune consenso ad una *generale*
prevalente misura di LIC-Registro Nazionale con una eventuale [e a mio
avviso auspicabile] e concordata rappresentazione di delegato locale di
ICANN/ISOC/GAC.
I politici gia' hanno il monopolio degli strumenti Legislativi.
E hanno -qui e ora- l' occasione di contribuire all' impianto di un
modello veramente esemplare di relazioni e di e-gov.

Giorgio Giunchi
:::::::::::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe