Navigare necesse est

Tullio Andreatta tullio a LOGICOM.IT
Ven 13 Dic 2002 15:18:34 CET


Ieri notte un mio carissimo amico mi ha fatto rileggere un intervento
di un comune conoscente T.A., postato qualche mese fa in lista ITA-PE;
era convinto che fosse ancora attuale e che andasse riportato alla luce
prima della riunione del tavolo dei domini, perche' i partecipanti e
i loro consiglieri avessero in mente un bersaglio meno sfocato della
bozza pubblicata da Claudio Allocchio.

In effetti, l'estensore pontificava che:

| La nuova "cosa" [...] e' un'entita' tripartita:
|
| a) una parte operativa, diretta espressione dell'attuale RA;
|
| b) una parte politica, che si vuole in parte composta da delegati del
|   Governo e in parte da rappresentanti delle componenti degli utenti
|   Internet (le Constituencies ...);
|
| c) una parte tecnico-normativa, composta da persone che rappresentano
|    se stesse in quanto tecnici che volontariamente lavorano per il bene
|    di Internet, un circolo antidemocraticamente chiuso rispetto alla
|    politica ma che coopta tutti coloro che hanno qualcosa da offrire,
|    diretta espressione dell'attuale NA.

| Se continuamo a discutere se la nuova entita' debba essere a+b+c oppure
| a+b o a+c o b+c, non ne caveremo un ragno dal buco. La nuova entita' deve
| essere a E ANCHE b E ANCHE c E ANCHE qualcos'altro che metta insieme a, b
| e c.

| Perche' c non puo' essere democratica - dovra' sempre essere "governata
| dai piu' saggi": i tecnici non ammettono compromessi perche' se un
| problema ha due soluzioni giuste, la soluzione che media tra le due e'
| per definizione sbagliata.

| Perche' b non puo' essere elitaria, dovra' sempre essere una struttura
| democratica in cui tutti gli utenti della rete si sentono rappresentati;
| sarebbe bello che potesse essere almeno per meta' democrazia rappresentativa
| e per meta' democrazia diretta, ma forse potremmo accontentarci di qualcosa
| di peggio della perfezione.

| E perche' a non potra' che essere governata come un'azienda, indipendente da
| proclami e ideologie, perche' sara' l'unica a dover far quadrare il bilancio
| alla fine e a salvaguardare posti di lavoro e carriere.

| Quindi abbiamo:
| a - una tirannide
| b - una democrazia
| c - una tecnocrazia

... e, alla fine, saltava fuori una proposta:

| [Un'associazione, un'authority e una srl che eleggono il
| CdA di una fondazione? Oggi ho proprio mangiato pesante ...]

Ieri notte, dopo aver mangiato leggero (troppo stress fa male allo
stomaco) e bevuto pesante (troppo alcool fa bene allo stress), ho fatto
fatica a prender sonno e ho pensato a quello che mancava nella fondazione,
e questa mattina sono sicuro che e' quello il problema: la fondazione e'
stata pensata come un organismo unico che deve mediare tutte le esigenze,
ed invece dev'essere un terreno di scontro in cui le esigenze si
confrontino e ne escano piu' smussate che omogeneizzate.

Quindi:

a) il CdA della proposta pubblica e' troppo tecnico: ci devono essere dentro
   dei politici di mestiere,manager aziendali, rappresentanti del Governmental
   Advisory Committee, che sanno come si fa in mezzo mondo - e basta; deve
   servire a far funzionare la fondazione e a dire l'ultima parola su tutto
   quello che potrebbe mandare il coso a gambe all'aria;
b) il CT della proposta pubblica e' troppo democratico: dev'essere formato
   da un manipolo di guerrieri eletto in una bolgia infernale di brutti
   diavoli scapigliati, e non da rappresentanti azzimati "della base" (di
   cui in Italia poi non si fida nessuno, ne' operai ne' presidenti operai);
c) manca una commissione di controllo e indirizzo, un tavolo politico (con
   poca autorita' ma grande autorevolezza) in cui i rappresentanti delle
   componenti della Comunita' Internet Italiana e del potere pubblico
   possano dire la loro e possano spiegarsi.


(Il mio carissimo amico citato all'inizio mi ha consigliato di ringraziare
pubblicamente T.A. per aver consentito alla pubblicazione delle citazioni)

Saluti.


--
Tullio Andreatta          Finmatica S.p.A.    http://www.finmatica.com/
          Sede operativa: Via Sorbanella, 30 - I-25100 Brescia ITALY

Disclaimer: "Please treat this email message in a reasonable way, or we
    might get angry" ( http://www.goldmark.org/jeff/stupid-disclaimers )



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe