Avvocati e/o MNT - un'evoluzione praticabile

Francesco ORLANDO tech a RCART.COM
Mar 17 Dic 2002 17:58:05 CET


Salve a tutti,

vorrei far presente ai colleghi (di NA) avvocati,
che ci sarebbe per loro la possibilita' reale di essere rappresentati *direttamente*
nella nascente Fondazione "A. Meucci",
anche mantenendo l'impianto e la composizione del Comitato Tecnico,
recentemente prospettati nella Bozza di Statuto:
http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0212&L=ita-pe&O=A&P=16582

Non essendoci (ovviamente?) posto per avvocati "esterni" nell'ufficio legale della Fondazione,
che immagino avra' al proprio interno soltanto avvocati,
vincolati da apposito contratto di esclusiva,
si potrebbe cmq. aprire, per voi, un'altra possibilita'....

Si tratta di fare un piccolo sacrificio economico iniziale,
che stimo attorno ai 2240 euro (chiavi in mano, IVA esclusa)
per diventare Maintainer con contratto attivo entro il 31 dicembre 2002.

La mia stima (mooolto) approssimativa sui costi
e' stata fatta considerando:
1240 euro alla firma del contratto 2002
1000 euro per un contratto di outsourcing del servizio MNT
(direi che 500 euro per l'avviamento e 500 euro l'anno per la gestione siano adeguati ad servizio del genere...)

Diventando MNT entro il 31 dicembre 2002,
eviterete di dover spendere 2500euro alla firma del contratto 2003.

Se avete gia' un dominio intestato al vostro codice fiscale/partita iva,
questo potrebbe essere trasferito dal vostro attuale MNT a voi stessi,
e magari gestito dal vostro stesso MNT attuale a fronte di un contratto di outsourcing...

I vantaggi di firmare un contratto MNT
vanno dalla possibilita' di seguire degli ottimi corsi gratuiti [che spero restino anche questi in outsourcing presso lo IIT/RA ;-)],
alla possibilita', per voi in particolare, di diventare "intestatari fiduciari" di domini per conto di vostri clienti,
poter gestire i trasferimenti per accordo tra le parti senza che il vostro cliente
debba gia' avere un contratto di mantenimento del dominio attivo, etc........
...
in alternativa,
potreste sempre iscrivervi ad ISOC.it,
[quota associativa di soli 50euro per il 2002],
cosa che vi "garantirebbe" una rappresentativita' elettiva all'interno della quota riservata alla LIC.

La differenza tra i due modi di essere rappresentati all'interno della nascente Fondazione,
a parte per l'impegno economico differente,
consiste nel fatto che, come MNT,
avreste anche un "rapporto contrattuale" con il Gestore del Registro [forse, in futuro, dirett. con la Fondazione?],
ed una rappresentativita' diretta (spero elettiva) nel futuro Comitato Tecnico.

Non so se,
per poter esercitare insieme il loro "potere contrattuale aggregato"
nei confronti del Registro/Fondazione,
in futuro i MNT confluiranno (o continueranno a farlo) sotto gli "ombrelli associativi preesistenti"
delle associazioni di categoria Assoprovider ed Aiip,
oppure se si vorranno "consorziare" in un qualcosa di nuovo tipo '''<Assomaintainer>'''
(tanto per non essere divisi/adeguatamente rappresentati in sede di "rinnovo contrattuale" come i sindacati....).....

La NA attuale, intesa come Assemblea,
se tutti gli attuali iscritti diventassero dei MNT,
potrebbe diventare la base di un futuro consorzio/sindacato-unitario dei MNT,
ed avere anche una valida componente legale al proprio interno, in grado
sia di contrattare i termini legali di un contratto (nazionale) dei MNT,
che di dare un supporto legale diretto nel Comitato Tecnico della Fondazione.

Non dimentichiamoci che, attualmente, la NA,
pur rappresentando soltanto meno del 10%
del *totale dei firmatari di contratto MNT*,
[che, secondo lo Statuto NA,
hanno il diritto ad iscrivere un proprio rappresentante ad NA],
rappresenta almeno il 70% dei domini registrati in Italia,
perche' comunque, da sempre,
tutti i MNT piu' grossi,
hanno avuto un loro rappresentante in NA.

...
Per quanto riguarda l'eventuale contratto di outsourcing del servizio MNT,
[a meno che non abbiate gia' abbastanza competenze/risorse tecnico economiche per crearvi la "struttura tecnica" in ufficio/casa...]
so che esistono gia' contratti simili in giro (ma non ne conosco nel dettaglio gli estremi economici....),
quindi prego i colleghi MNT, che hanno gia' firmato contratti per la fornitura del servizio MNT,
di rendersi disponibili alla loro pubblicazione in lista per un pubblico utilizzo....
...

Spero che vogliate leggere questa mia,
come un'esortazione ad una vostra partecipazione piu' attiva e diretta
nel campo dei nomi a dominio .it,
...partecipando ad un *comune* rischio d'impresa,
invece di limitarvi a collaborare nel definire delle regole cui si dovranno adeguare (le imprese di... ;-)) terzi.

E spero che i miei colleghi MNT
vi possano dare il massimo supporto possibile
per riuscire nell'eventuale vostro intento di diventare direttamente dei MNT
(anche se in totale outsourcing per la parte tecnica...)

vi saluto cordialmente

Francesco ORLANDO
RCA-MNT



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe