Descrizione fuorviante...

Vincenzo Belloli vicky a BELLOLI.IT
Mer 18 Dic 2002 15:22:23 CET


On Wed, 2002-12-18 at 14:21, Giorgio Just wrote:
> >At 11:15 AM 18/12/2002 +0100, Belloli wrote:
> >>Leggendo il messaggio sembra che il Governo abbia gia' preso
> >>unilateralmente alcune decisioni, quando invece penso che l'unica cosa
> >>che abbia deciso e' *discutere dell'argomento !*
>
>
>
> >At 13.44 18/12/2002 +0100, Cotroneo wrote:
> >Mmm ... credi proprio che il Ministero delle Comunicazioni o il Governo non
> >possano procedere "unilateralmente" ? In altre parole: credi che "la' in
> >alto" si penda dalle labbra della NA per definire lo statuto della Meucci ??
>
> Si', il Governo puo' comunque procedere uniteralmente:, ma non e'  di
> questo che tratta la petizione Bertola.
>
> >Io non mi farei tante illusioni e l'unica cosa che spaventa i politici e'
> >il rumore dei media, nonche' il free-flow dell'informazione. Quindi,
> >d'accordo con Piarulli, non essendo noi in NA neppure rappresentativi, piu'
> >visibilita' diamo al nostro dissenso rispetto alle due questioni (Contratto
> >RA e proposta sul tavolo dei domini) e piu' ***consenso*** troviamo anche
> >all'esterno ... meglio e'. Ed in fretta.
> >
> >Questo penso sia il senso della petizione su http://na.bertola.eu.org.
>
> No, e ribadisco: NO
> La petizione - che ho firmato - dice altro, e i giochini massmediatici (che
> tu giustifichi, ma io no per correttezza intellettuale) sono fuori luogo:
> se volevo firmare una petizione "pro messa in mora di Gasparri" o di
> qualche sottosegretario avrei valutato se sottoscriverla o meno. Quindi non
> mi va chi "s'allarga" inopinatamente.
Condivido totalmente. Nemmeno io, firmando, avevo intenzioni diverse
dalla semplice approvazione della proposta descritta, soprattutto come
alternativa a quella CNR-IAT (che e' il PROBLEMA + GROSSO da risolvere
ora, altrimenti la NA non esistera' piu' gia' tra meno di 1 mese) e
vista come miglioramente di quella uscita dal "tavolo dei domini". Io
non voglio spaventare nessun politico. Al massimo al politico propongo
una cosa piuttosto di un'altra. Il tavolo dei domini non mi sembra abbia
gia' dato alcun ultimatum, mentre la proposta CNR-IAT si: i Maintainers
devono firmarla entro il 15/1/2003, altrimenti potrebbero avere
conseguenze che potranno essere minime, ma che potrebbero comunque
essere rischiose...

Non vorrei che alla mia firma venissero dati significati ulteriori,
tratti da errate extrapolazioni.

Chi vuole fare "manovre pubblicitarie" per sollecitare consenso sarebbe
meglio attaccasse, per lo meno, chi ha dato degli ultimatum, e non chi
sta discutendo di qualcosa (il governo al tavolo dei domini).

Molti penseranno che sono un illuso, che la miglior difesa e' l'attacco,
ecc. ecc., e probabilmente avranno anche ragione. Ma questa e' la mia
idea. E so di non essere l'unico a pensarla cosi' in proposito.

Ciao a tutti.
Vincenzo Belloli.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe