Nuove regole per i nomi a dominio?

avv.navarrini a TIN.IT avv.navarrini a TIN.IT
Gio 19 Dic 2002 20:33:13 CET


On Thu, 19 Dec 2002 19:24:00 +0100, Cosimo Comella
<comella a CCD.UNIROMA2.IT> wrote:

>Considera che in quei testi (LAR) si cita anche il documento chiamato
>"Netiquette" pubblicato sul sito della NA: cosi' abbiamo pure un
>"riconoscimento" della Netiquette? Ti senti di poter sostenere "il
>Senato della Repubblica riconosce la netiquette pubblicata sul sito
>della NA" ?

senza alcun intento polemico, mi sembra opportuno distinguere l'attivita'
istituzionale degli organi pubblici (tra cui la camera, il senato, il
governo, ecc.) - espressione delle loro prerogative - e le loro
attivitą "private".
ad esempio, il senato della repubblica - tanto per stare al gioco - puo'
stipulare un contratto di appalto per la pulizia dei propri uffici (e non
e' detto che in concreto non l'abbia gia' fatto). e tale contratto e' stato
stipulato con un soggetto appaltatore che, forse, ha pure "dettato" le
regole, predisponendo delle condizioni generali di appalto.
ecco. il fatto che un dirigente del senato abbia siglato questo accordo non
implica certo il riconoscimento pubblico delle regole dell'appalto e la
loro assimilazione alla legge.
quello che ho sempre sostenuto e' che le regole di naming e la netiquette
sono regole private e come tali - almeno fino ad ora - vanno trattate. il
senato, percio', firmando la LAR non ha "riconosciuto" (in senso
pubblicistico) la NA, ma ne ha accettato (*vincolandovisi*) la netiquette e
le regole di naming.
buon natale a tutti
gianluca navarrini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe