Nuove regole per i nomi a dominio?

Claudio Allocchio claudio.allocchio a GARR.IT
Gio 19 Dic 2002 22:26:22 CET


> Mmmm ... mi piacerebbe avere conferma dalla RA che le cose stanno
> effettivamente cosi'.

certo che stanno cosi.

Mi pare di aver inteso (?) che per il GARR non ci
> sono contratti di MNT, e forse non presentano nemmeno la LAR per i nuovi
> domini. Allocchio, Vannozzi? Denoth, ci potete dare lumi se oltre al GARR
> ci sono altri signori che non seguono la normale trafila ? Grazie,

Il messaggio di Denoth temo che invece di chiarire le cose le abbia solo
rese piu' oscure.

GARR e' un MNT come tutti gli altri, e tutti i nostri utenti firmano una
LAR, come tutti gli altri, seguono le regole, etc etc... l'unica
differenza e' che GARR e' anche l'ISP che da la connettivita' alla RA, e
quindi la relazione tra GARR ed RA e' in due versi: da un lato GARR ha
dalla RA il servizio registrazione dei propri domini, e dall'altro la RA
ha da GARR il servizio di connettivita'. Il tutto e' "regolato"
economicamente da un accordo di scambio di servizi reciproci basato su un
gentlemen agreement, che puo' restare tale se le condizioni NON cambiano,
oppure richiede una revisione se una delle due parti cambia le condizioni
in gioco (ed in tal caso, anche visto il cambio giuridico che ha avuto
GARR di recente, potrebbe essere necessario una normale firma di
contratto, come per tutti gli altri MNT). Quindi, a parte lo scambio
reciproco di servizi (tu dare a me domini, io dare a te connettivita') il
resto e' identico a tutti gli altri.

Spero di aver chiarito la questione...

ciao
Claudio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe