Fw: Verbale 32a riunione CE

Francesco ORLANDO tech a RCART.COM
Lun 30 Dic 2002 17:00:21 CET


Buon fine anno a tutti!

Francesco ORLANDO

----- Original Message -----
From: "Andrea Mazzucchi" <jesus a nexus.it>
To: "Executive Committee of the Italian Naming Authority" <EXEC a NA.NIC.IT>
Sent: Monday, December 30, 2002 4:10 PM
Subject: Verbale 32a riunione CE


Verbale 32a riunione del Comitato Esecutivo della Naming Authority Italiana
   ---------------------------------------------------------------------------
                    Sede Nexus - Roma, 27 dicembre 2002

Presenti:
Alessia Ambrosini
Andrea Mazzucchi
Francesco Orlando

Assenti:
Pierfranco Bini (comunicazione ricevuta)
Enzo Fogliani
Giuseppe Loffreda (comunicazione ricevuta)
Gabriella Paolini
Mario Pisapia
GianLuca Petrillo (comunicazione ricevuta)
Daniele Vannozzi (comunicazione ricevuta)



La riunione, presieduta da Andrea Mazzucchi, ha inizio alle ore
11:00. Le minute vengono redatte da Alessia Ambrosini.


Ordine del giorno

1) Relazione del direttore sul 'Tavolo dei domini' (riunione del 20
Dicembre u.s.)
2) Approvazione della stesura definitiva del MoU RA-NA


(OdG 1)

In relazione al primo punto di cui all'ordine del giorno, il
direttore Andrea Mazzucchi riassume i contenuti della riunione dello
scorso 20 dicembre:
  hanno partecipato: GianLuca Petrillo, Claudio Allocchio, Franco
Denoth, Andrea Mazzucchi, Stefano Trumpy e Luca Sanducci. E'
intervenuto anche, nel corso della riunione un consulente legislativo
del Ministero.
Circa la natura del 'Tavolo dei domini', e' stato preliminarmente
precisato che esso e' basato su un criterio di significativitą e non
di rappresentanza in senso stretto delle componenti della LIC; il suo
scopo consiste nell'addivenire alla costituzione di un nuovo
soggetto, che gestisca il ccTLD .it .
Quanto alla gestione del transitorio, si pone l'obiettivo di dare un
riconoscimento e una maggiore legittimazione alla struttura che
finora ha definito le regole.
Si sottolinea, inoltre, come 'assegnazione di nomi a dominio' e
'Internet governance' siano - in linea di principio - ambiti distinti
e separati.
In relazione alla natura giuridica del nuovo soggetto, si conviene
che la piu' opportuna sia quella di fondazione. Le entita' fondanti
saranno IIT-CNR e NA, sotto il patrocinio del Ministero delle
Comunicazioni, verra' esplorata la possibilita' di coinvolgere, come
soggetto fondante, anche il GARR.

All'interno della fondazione verra' anche istituito un Ufficio per il
collegamento con gli enti conduttori il quale - assorbendo anche i
relativi poteri del Presidente NA - coordinera' gli enti conduttori,
armonizzandone il rapporto con la Fondazione.

Si e' poi discusso del regime transitorio, valutando la possibilitą
di una prorogatio del contratto mantainer 2002.
A tal proposito, si e' deciso di esaminare l'articolato dello
statuto, cosi' da desumerne l'opportunita' o meno di procedere in
prorogatio e si e' infine concordato di regolare i rapporti tra
NA-RA-MNT sulla base della bozza di MoU predisposta ed inviata dal CE
alla RA, che e' stata rivista, concordandone il testo definitivo,
grazie anche alla mediazione del Min. Comunicazioni.
E' stata inoltre predisposta una nuova bozza delleo statuto frutto
anche dei numerosi commenti e osservazioni pervenute.

(OdG 2)

In relazione al secondo punto di cui all'OdG, il CE  prende dunque
atto del testo del MoU concordato al 'Tavolo dei domini', di seguito
riportato.

"Scopo del MoU e' fornire agli assegnatari di nomi a dominio nel
ccTLD ".it" una guida nell'interpretazione dei ruoli di RA, NA e
mantainer, delle rispettive competenze, degli oneri e delle
responsabilita' nella gestione dello spazio dei nomi a dominio
limitatamente al periodo transitorio definito dalla attuazione del
contratto 2003 e fino alla eventuale costituzione di altra struttura
deputata alla tenuta del Registro e delle regole

- NA, per mezzo del CE e' l'ente preposto alla formulazione delle
regole di naming, responsabile delle stesse. Le regole impegnano RA,
mantainer ed assegnatari.

- RA e' l'ente che cura il registro ed il mantenimento dei DNS
operando in conformita' con le regole di naming. Il registo ha
facolta' di reinviare al CE regole o procedure che a suo giudizio
presentino caratteristiche di difficile attivazione. In tal caso il
CE e' tenuto a rivedere tali regole o procedure tenendo conto delle
osservazioni del Registro.

- Il Registro puo' operare in deroga alle regole di naming per motivi
di sicurezza o urgenza e con carattere transitorio. Tutte le suddette
operazioni verranno contestualmente comunicate a CE e Presidente.
Tali operazioni sono soggette a ratifica del CE da operarsi e non
oltre 15 gg dalla dalla comunicazione. In assenza di esplicita
ratifica nei termini previsti si intendono per silenzio assenzo
valide e approvate tutte le operazioni svolte.

- Il Registro informa degli accordi con terze parti inerenti alla
gestione del registro (es. accordi con "sponsor" per i dns secondari,
peering, SLA ecc.)

- Il Registro puo' sottoporre direttamente al CE richieste di
integrazione o modifica delle regole o procedure; il CE č tenuto ad
esprimersi in merito entro il termine massimo di 7 giorni lavorativi."

Il MoU viene pertanto allegato alle regole di naming, di cui
costituisce parte integrante.
Se ne dispone quindi la pubblicazione sul sito www.nic.it/NA.

La riunione termina alle ore 13,00.


--
------------------------------------
Andrea Mazzucchi
Nexus srl
Via F.Cesi, 21
00193 ROMA - Italia

tel. (+39-06) 3225026
fax. (+39-06) 3202346
http://www.nexus.it/



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe