R: gov.it e convocazione CE

Pierfranco Bini bini a FASHIONWEB.NET
Mar 12 Feb 2002 17:36:12 CET


Aggiungo qualche riflessione un po' in ritardo....

Personalmente sono sempre stato favorevole alla "ramificazione" dell'albero
.it, e non posso che essere favorevole alla riapertura del dibattito sui
SLD: il fatto che oggi ci si trovi di fronte alla richiesta di attribuire
il .gov.it non impedisce certo che vengano formulate nuove proposte in tal
senso, ne' che se ne discuta serenamente in lista.

> Le tue argomentazioni sono come sempre ben espresse e basate su criteri
> logici e razionali.
> D'altro canto non puoi non notare la differenza sostanziale tra rivedere
> l'impianto del ccTLD .it, modificando radicalmente le regole di naming e
> della sua struttura, adeguandolo eventualmente a nuove e emergenti
> necessitÓ della societÓ italiana, piuttosto che ammettere una deroga per
> un solo caso, al di fuori di un contesto e di un "sistema" magari,
> magari, perchŔ la richiesta giunge da un potere forte (e legittimo).
> Se .gov.it dev'essere, se desideriamo aprire ai SLD, credo sia il caso
> che la questione si discussa in lista, vagliata con dall'assemblea e
> frutto di un percorso ben definito.
>
> Ma che sia l'unico punto all'odg di una riunione di un CE ormai in
> scadenza e francamente delegittimato da dimissioni, inazione e risultati
> mi pare un'evento foriero di ulteriore delegittimazione per l'intera NA,
> da assemblea studentesca a zerbino....

Vorrei sapere cosa avremmo dovuto fare di fronte a questa richiesta: non mi
pare proprio che discutere una richiesta pervenuta ai vertici di NA e RA
(non a me direttamente) in una riunione del CE implichi passare "da
assemblea studentesca a zerbino"...

A me sembra invece che sia un fatto positivo che il governo si rivolga a NA
e RA per chiedere una modifica alle Regole di Naming: non sara' il
riconoscimento legislativo che tutti auspichiamo, ma e' un segno positivo
rispetto ai tempi della famosa interrogazione parlamentare...

Mentre sulla delegittimazione potremmo discutere, sull'inattivita' sono
costretto a darti ragione: e' dai primi di Gennaio che tento di convocare
una riunione, ma non avevo finora ricevuto risposte sufficienti nemmeno per
raggiungere il numero legale.

Approfitto di questo messaggio per aggiungere altri elementi: non ho
indicato l'estensore della richiesta di modifica alle regole perche' a me e'
la cosa e' stata comunicata esattamente come l'ho  girata a voi: una
richiesta da parte del governo. Penso che Claudio possa essere piu' preciso
al riguardo, comunque avrei dovuto informarmi meglio e darne comunicazione
tempestiva e quindi chiedo scusa a tutti.

Saluti a tutti,

Pierfranco Bini



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe