Censura?

Alessandro Nosenzo nosenzo a IDEA.IT
Gio 14 Feb 2002 10:48:40 CET


On 13 Feb 2002 at 19:53, enzo a enzoviscuso.it wrote:
> Ho appena letto la parola "censura".
> A me sembra proprio il contrario. Anzi, si tratta di una
> "ghettizzazione". (Potremo mettere un filtro al browser per evitare
> che i nostri figli accedano a tali siti?) A meno che poi non si faccia
> una legge per cui i siti sotto ".gov" debbano essere visionati ed
> approvati da qualcuno. Ma questo esula dalle regole di naming.
zip zip zip

Quando si vuole fare ordine il risultato e' la censura quasi sempre.
Visto che con le televisioni questo gia' avviene, ed avvera' ancora di piu' in futuro, sembra che il Governo voglia marchiare come
ufficiali i loro siti (sotto gov.it) e come non ufficiali le altre informazioni.
Certo si ha il vantaggio di poter filtrare tutto il gov.it se non si gradiscono i siti ufficiali, ma per il resto la richiesta desta solo
preoccupazione.
Non dimenticate Signori, che gov.it non e' registrabile in base alle attuali norme e la richiesta del Governo non e' stata quella di
modificare le attuali regole (anche perche' non riconosciute dal Governo) ma di REGISTRARE il nome a dominio, cioe' fare la entry
nel database punto e basta.
Se il Signor Governo avesse avanzato la richiesta di modifica delle regole non avrei avuto nulla in contrario visto che da sempre sono
contro i nomi riservati, ma visto che il Signor Governo non ha chiesto la modifica delle regole ma la registrazione dobbiamo purtroppo
respingere la richiesta.
Se poi la NA ed i Membri del CE vogliono prostituirsi facciano pure non saro' io ad impedirglielo, ma sappiano che non conviene mai
sposare un partito od un governo perche' noi restiamo e loro vanno e vengono.
Saluti.

Alessandro Nosenzo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe